Il vaccino russo verrà prodotto a Monza

1' di lettura

Sarà l’azienda farmaceutica svizzera Adienne srl ad avviarne la produzione nella succursale di Carnago (MB). Obiettivo: 10 milioni di dosi entro l’anno

Sarà la Lombardia la prima regione a produrre in Europa il vaccino russo Sputnik V. Lo ha annunciato la Camera di Commercio Italo-Russa che ha supportato le trattative tra il fondo governativo e la Adienne Pharma&Biontech, azienda farmaceutica con sede a Lugano. La produzione comincerà nel mese di luglio, nella omonima sede nella provincia di Monza e Brianza a Carnago, ed entro la fine dell’anno, secondo le stime, si raggiungerà la quota di 10 milioni di dosi.

ITALIA IN PRIMA LINEA

Le imprese italiane sono strategiche, hanno capacità e competenze uniche nel panorama europeo e sono in grado di affrontare il mercato con flessibilità e rapidità – ha detto il Presidente della Camera di Commercio Italo-Russa, Vincenzo Trani – l’accordo tra la Russia e la nostra impresa associata è il primo accordo con un partner europeo. Un’intesa storica che mostra lo stato di salute dei rapporti tra i nostri due Paesi e sottolinea come le imprese italiane sanno vedere oltre le polemiche politiche”…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.