JPMorgan pubblica 56 offerte di lavoro legate alla blockchain

La banca statunitense, attenta al boom delle criptovalute, è sempre più concentrata sul proprio progetto JPM Coin

JPMorgan pubblica 56 offerte di lavoro legate alla blockchain
2' di lettura

Cosa è successo: il colosso di Wall Street JPMorgan Chase & Co. (NYSE:JPM) ha intensificato la campagna di assunzioni per posizioni legate alla blockchain, in un periodo caratterizzato dal boom delle criptovalute.

Secondo il sito web dell’azienda, JPMorgan ha 56 posizioni di lavoro aperte relative alla blockchain, un numero che supera quello della maggior parte delle società del settore.

La stragrande maggioranza delle offerte di lavoro è rivolta a sviluppatori blockchain con sede a Bangalore e Singapore, probabilmente per via della divisione Onyx, introdotta dalla banca lo scorso anno.

Onyx è stata lanciata nell’ottobre 2020 per supervisionare lo sviluppo di JPM Coin, il token di JP Morgan per i pagamenti all’ingrosso.

Perché è importante: secondo alcuni report di Coindesk, un sito di notizie dedicato alle criptovalute, Onyx è stata inizialmente creata con circa 100 dipendenti come unità operativa per valutare le tecnologie blockchain che stanno diventando commercialmente valide.

“Stiamo lanciando Onyx perché crediamo che ci stiamo spostando verso un periodo di commercializzazione di quelle tecnologie, passando dalla fase di ricerca e sviluppo a qualcosa che può diventare un vero business”, ha dichiarato un dirigente all’epoca.

La JPM Coin è stata progettata per accelerare le transazioni interbancarie e i pagamenti delle obbligazioni; il token è stato costruito da JPMorgan su Quorum, una piattaforma privata di sviluppo blockchain basata su Ethereum – successivamente acquisita da Consensys, il principale sviluppatore di blockchain di ETH.

I nuovi annunci di lavoro potrebbero indicare una rinnovata attenzione verso la JPM Coin e le funzioni di sviluppo della blockchain su tutta la rete bancaria.

Nel frattempo: la campagna di assunzioni di JPMorgan legata alla blockchain supera di gran lunga quella di molti altri colossi di Wall Street che hanno recentemente annunciato il loro ingresso nel settore delle criptovalute.

Bank of New York Mellon Corp (NYSE:BK), che ha recentemente annunciato il lancio di una divisione per la custodia delle criptovalute, aveva quattro posizioni lavorative aperte in ambito blockchain, mentre Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS) e Morgan Stanley (NYSE:MS) ne avevano due ciascuna.