Pre-market: futures USA per lo più in territorio positivo

Un’occhiata ai mercati; si attende l’uscita del dato sull’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti

Pre-market: futures USA per lo più in territorio positivo
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono sostanzialmente in rialzo dopo che nella sessione precedente l’indice Nasdaq è balzato di oltre 450 punti a seguito di un calo dei rendimenti dei Treasury. Gli investitori sono in attesa dei rapporti sugli utili di United Natural Foods Inc (NYSE:UNFI), Campbell Soup Company (NYSE:CPB) e Oracle Corporation (NYSE:ORCL).

L’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti per il mese di febbraio sarà pubblicato alle ore 8:30 ET, mentre il rendiconto mensile del Dipartimento del Tesoro USA per febbraio verrà reso noto alle 14:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 80 punti, attestandosi a 31.891, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato un aumento di 3,25 punti a quota 3.876,50; i futures sul Nasdaq 100 hanno segnato un rialzo di 0,25 punti, a 12.789.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 29.096.050 contagi e circa 527.690 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 11.262.700 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 11.122.420 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dello 0,4% a 67,28 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,2% a 63,88 dollari al barile. La scorsa settimana le scorte di greggio statunitensi sono aumentate di 12,8 milioni di barili, secondo quanto reso noto martedì dall’American Petroleum Institute. Il rapporto settimanale dell’Energy Information Administration sulle scorte di petrolio negli Stati Uniti verrà pubblicato alle 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono contrastati: l’indice spagnolo Ibex arretra dello 0,1%, lo STOXX Europe 600 scende dello 0,2%, l’indice francese CAC 40 cresce dello 0,2%, l’indice tedesco DAX 30 fa segnare +0,1% e il FTSE 100 di Londra osserva un ribasso dello 0,6%. Nel mese di gennaio la produzione industriale in Francia è aumentata del 3,3%, mentre i prezzi alla produzione in Italia hanno avuto una flessione dello 0,3% su base annua.

Anche i listini asiatici hanno mostrato un andamento contrastante: l’indice giapponese Nikkei è salito dello 0,03%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -0,05%, l’Hang Seng di Hong Kong è salito dello 0,47% e l’indiano BSE Sensex è cresciuto dello 0,6%; l’indice australiano S&P/ASX 200 ha osservato un ribasso dello 0,8%. Nel mese di febbraio i prezzi alla produzione della Cina sono saliti dell’1,7% su base annua dopo un rialzo dello 0,3% nel mese precedente, mentre l’indice dei prezzi al consumo è sceso dello 0,2% su base annua. A marzo l’indice di fiducia dei consumatori dell’Australia è cresciuto del 2,6% a 111,8 dollari.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di KeyBanc hanno alzato il rating di Bentley Systems, Incorporated (NASDAQ:BSY) da Sector Weight a Overweight e hanno annunciato un target price di 52 dollari.

Martedì le azioni di Bentley Systems hanno fatto segnare +1,1% chiudendo a 43,37 dollari.

Ultime notizie

  • Martedì H & R Block Inc (NYSE:HRB) ha riportato una perdita inferiore al previsto per il terzo trimestre.
  • LG Energy Solutions, divisione di LG Chem e fornitore di batterie per Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), è in trattative per produrre la batteria avanzata più recente della casa automobilistica negli Stati Uniti e in Europa, come riportato da Reuters.
  • AeroVironment, Inc. (NASDAQ:AVAV) ha registrato un profitto nel terzo trimestre; la società ha anche affermato di prevedere per l’anno fiscale 2021 utili compresi fra 0,76 e 0,96 dollari per azione su vendite di 400-410 milioni di dollari.
  • Aleafia Health Inc. (OTC:ALEAF) ha raccolto 22,7 milioni di dollari tramite un’offerta bought deal precedentemente annunciata.