Netflix vuole limitare la condivisione degli account

La funzionalità introdotta dall'azienda di streaming intenderebbe limitare il fenomeno di condivisione delle password

Netflix vuole limitare la condivisione degli account
2' di lettura

Netflix Inc. (NASDAQ:NFLX) sta testando una nuova funzionalità che chiederà ai clienti di verificare se vivono con il proprietario dell’account, secondo quanto riportato da Reuters; la nuova feature suggerisce che la società si sta preparando a un giro di vite sul tema della condivisione delle password.

Cosa è successo: il servizio di streaming sta testando la nuova policy con un numero ridotto di utenti Netflix, chiedendo loro di registrarsi con un account separato qualora non convivano con l’abbonato.

Per continuare a usufruire del servizio, agli utenti viene chiesto di confermare se vivono col proprietario dell’account tramite l’inserimento di alcuni dati inviati a quest’ultimo via SMS o e-mail, sempre secondo il report.

Reuters ha citato un portavoce di Netflix, il quale ha affermato che il test è stato progettato per aiutare a garantire che le persone che utilizzano gli account Netflix siano autorizzate a farlo; tuttavia, la società non ha specificato se i requisiti di verifica verranno ampliati.

Perché è importante: i termini di servizio di Netflix richiedono che gli utenti di un account vivano sotto lo stesso tetto; la nuova funzionalità potrebbe indicare che Netflix sta provando a reprimere il fenomeno della condivisione delle password. Il piano standard di Netflix, che costa 13,99 dollari al mese, consente agli utenti di guardare il servizio di streaming su due schermi contemporaneamente.

Netflix, che nell’ultimo trimestre ha registrato un incremento di 8,8 milioni di abbonati netti a pagamento, sta subendo la crescente concorrenza dei nuovi servizi di streaming, fra cui Disney+ di Walt Disney Co. (NYSE:DIS) e HBO Max di AT&T Inc. (NYSE:T).

Movimento dei prezzi: giovedì Netflix ha chiuso con un aumento del 3,7% a 523,06 dollari e nella sessione after-hours ha guadagnato un altro 0,4%.