Pre-market: futures USA in flessione, attesa per dati sussidi

Un’occhiata ai mercati; si attendono gli utili trimestrali di Dollar General, FedEx, Nike e Accenture

Pre-market: futures USA in flessione, attesa per dati sussidi
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono per lo più in ribasso dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones ha superato il livello dei 33.000 punti in seguito ai commenti del presidente della Federal Reserve Jerome Powell. Gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di Dollar General Corp. (NYSE:DG), FedEx Corporation (NYSE:FDX), Nike Inc (NYSE:NKE) e Accenture Plc (NYSE:ACN).

I dati sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti per la scorsa settimana verranno diffusi alle ore 8:30 ET; le richieste di sussidio di disoccupazione, per la settimana del 13 marzo, dovrebbero essere scese a 700.000 unità dalle 712.000 della settimana precedente. L’indice manifatturiero della Fed di Filadelfia per il mese di marzo sarà comunicato alle 8:30 ET, mentre l’indice dei principali indicatori economici per febbraio sarà pubblicato alle 10:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 27 punti, attestandosi a 33.044, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato una diminuzione di 16,50 punti a quota 3.957,50; i futures sul Nasdaq hanno segnato un ribasso di 149,25 punti, a 13.052,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 29.607.480 contagi e circa 538.080 vittime; intanto il Brasile ha confermato oltre 11.693.530 casi di COVID-19, mentre l’India ha registrato un totale di almeno 11.474.600 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dell’1% a 67,30 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,1% a 67,30 dollari al barile; nella settimana terminata il 12 marzo le scorte di petrolio greggio degli USA sono cresciute di 2,396 milioni di barili, come riportato mercoledì dall’Energy Information Administration (EIA); il report settimanale dell’EIA sulle riserve di gas naturale in stoccaggio sotterraneo degli Stati Uniti è previsto per le 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono per lo più in crescita: l’indice spagnolo Ibex sale dello 0,2%, lo STOXX Europe 600 e il francese CAC 40 guadagnano entrambi lo 0,1%, l’indice tedesco DAX 30 fa segnare +0,7% e il FTSE 100 di Londra arretra dello 0,2%.

I listini asiatici hanno chiuso contrastati: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato l’1,01%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare +0,51%, l’Hang Seng di Hong Kong è salito dell’1,28% e l’indiano BSE Sensex ha ceduto l’1,6%; l’indice australiano S&P/ASX 200 ha osservato un calo dello 0,7%. A febbraio il tasso di disoccupazione in Australia è sceso al 5,8% dal 6,4% del mese precedente.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Raymond James hanno mantenuto sul titolo Lennar Corporation (NYSE:LEN) la valutazione Outperform e hanno alzato il target price da 90 a 105 dollari.

In pre-market le azioni Lennar sono salite dello 0,5% a 101,40 dollari.

Ultime notizie

  • Williams-Sonoma, Inc. (NYSE:WSM) ha riportato risultati del quarto trimestre superiori alle attese e ha incrementato il dividendo trimestrale; la società ha anche annunciato un programma di buyback da 1 miliardo di dollari.
  • Five Below Inc (NASDAQ:FIVE) ha riportato risultati del quarto trimestre migliori del previsto e ha emesso una solida guidance per il primo trimestre.
  • Adidas AG (OTC:ADDYY) ha stretto una collaborazione con la società di fitness Peloton Interactive Inc. (NASDAQ:PTON) per la creazione di una linea di abbigliamento esclusiva.
  • Pagerduty Inc (NYSE:PD) ha riportato risultati ottimali per il quarto trimestre, ma ha pubblicato previsioni pessimistiche sugli utili per il primo trimestre e per l’anno fiscale 2021.