Tesla inizia ad accettare pagamenti in Bitcoin

Elon Musk ha annunciato mercoledì che Tesla ha iniziato ad accettare pagamenti in Bitcoin per i suoi veicoli

Tesla inizia ad accettare pagamenti in Bitcoin
1' di lettura

Elon Musk, amministratore delegato di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), ha annunciato mercoledì che la casa automobilistica ha iniziato ad accettare pagamenti in Bitcoin (BTC) per i suoi veicoli.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo:  L’imprenditore ha aggiunto che Tesla manterrà i Bitcoin usati per gli acquisti sotto forma di BTC e che non li convertirà in valuta legale.

“Tesla utilizza solo un software interno e open source e gestisce direttamente i nodi Bitcoin”, ha twittato Musk.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo Musk, l’opzione di pagamento in BTC dovrebbe essere disponibile per i clienti al di fuori degli Stati Uniti entro la fine dell’anno.

Al momento della pubblicazione, BTC ha segnato +3,99% a 55.652,99 dollari. La criptovaluta viene attualmente scambiata il 9,81% al di sotto del suo massimo storico di 61.683,86 dollari, toccato il 13 marzo 2021.

Perché è importante: A febbraio, Tesla aveva investito 1,5 miliardi di dollari in BTC. In quel periodo, la società aveva rivelato che, prossimamente, avrebbe iniziato ad accettare la criptovaluta come opzione di pagamento su base limitata.

Musk twitta spesso sulla criptovaluta, in particolare riguardo a Dogecoin (DOGE). Questo mese, il miliardario di “Shark Tank” Mark Cuban ha affermato che la sua squadra di basket, i Mavericks, ha iniziato ad accettare pagamenti in DOGE.

Movimento dei prezzi Martedì, le azioni Tesla hanno chiuso in ribasso di quasi 1,2%, attestandosi a 662,16 dollari.