Che succede oggi a Nio, Li Auto, Xpeng, Alibaba e Pinduoduo?

I titoli di varie aziende cinesi sono sotto pressione in un contesto di tensioni fra la Cina e alcuni Paesi occidentali sul tema dei diritti umani

Che succede oggi a Nio, Li Auto, Xpeng, Alibaba e Pinduoduo?
2' di lettura

Le azioni di diverse società con sede in Cina, fra cui Nio (NYSE:NIO), Li Auto Inc. (NASDAQ:LI), Xpeng Inc – ADR (NYSE:XPEV), Alibaba Group Holding Ltd – ADR (NYSE:BABA) e Pinduoduo Inc – ADR (NASDAQ:PDD), mercoledì risultano in calo nel bel mezzo delle tensioni fra la Cina e i principali Paesi occidentali sul tema dei diritti umani.

Anche le società appartenenti al più ampio settore delle auto e delle componenti auto hanno registrato una flessione nella giornata di martedì, a causa della debolezza generale di mercato che ha visto diversi titoli in calo; gli investitori potrebbero aver fatto presa di profitto sui titoli che hanno avuto un’impennata nel 2020.

Nio opera nel mercato cinese dei veicoli elettrici di segmento premium; l’azienda progetta e congiuntamente produce e vende veicoli elettrici premium smart e connessi, sostenendo l’innovazione nelle tecnologie di nuova generazione in termini di connettività, guida autonoma e intelligenza artificiale.

Nio risulta in calo di circa il 4% a quota 39,48 dollari.

Li Auto è stata la prima azienda a commercializzare con successo veicoli elettrici ad autonomia estesa in Cina. A novembre del 2019 la società ha avviato la produzione in serie del suo primo modello, il Li ONE; con Li ONE, l’azienda sfrutta la propria tecnologia interna per concentrarsi su tecnologie smart e soluzioni per la guida autonoma.

Li Auto sta lasciando sul terreno circa il 7% a 24,53 dollari.

Xpeng è una società di veicoli elettrici intelligenti che progetta, sviluppa, produce e commercializza auto elettriche smart in Cina; l’azienda produce veicoli ecologici, in particolare un SUV (il G3) e una berlina sportiva a quattro porte (la P7). Xpeng si rivolge al segmento di fascia medio-alta nel mercato delle autovetture in Cina.

Xpeng sta perdendo circa il 7% attestandosi a 33,53 dollari.

Alibaba è la maggiore compagnia di commercio online e mobile del mondo; l’azienda gestisce i mercati online più visitati della Cina, tra cui Taobao (consumer-to-consumer) e Tmall (business-to-consumer).

Alibaba cede circa il 2% a quota 233,73 dollari.

Pinduoduo fornisce una piattaforma per gli acquirenti con prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo ed esperienze di acquisto divertenti e interattive; l’azienda offre un’esperienza di social shopping che sfrutta i social network come strumento efficace ed efficiente per l’acquisizione e il coinvolgimento degli acquirenti.

Pinduoduo registra una flessione di circa il 5% a 129,44 dollari.