Pre-market: futures USA in rialzo, attesa per dati sul PIL

Un’occhiata ai mercati; si attendono anche i numeri sulle richieste di sussidi di disoccupazione

Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono in rialzo dopo che nella sessione precedente l’indice Nasdaq ha perso oltre 200 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati sugli utili di Darden Restaurants, Inc. (NYSE:DRI) e Science Applications International Corp (NYSE:SAIC).

I dati sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione negli USA per la scorsa settimana e il report del quarto trimestre sul prodotto interno lordo della nazione saranno pubblicati alle 8:30 ET. Il dato sull’indice alla produzione della Federal Reserve di Kansas City per marzo verrà comunicato alle 11:00 ET. Il Vicepresidente della Federal Reserve, Richard Clarida, interverrà alle 10:10 ET; il presidente della Federal Reserve di New York, John Williams, interverrà alle 10:30 ET; il presidente della Federal Reserve di Atlanta, Raphael Bostic, interverrà alle 12:00 ET; il presidente della Federal Reserve di Chicago, Charles Evans, parlerà alle 13:00 ET; infine, la presidente della Federal Reserve di San Francisco, Mary Daly, interverrà alle 19:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 67 punti, attestandosi a 32.386, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato un aumento di 8 punti a quota 3.888,75; i futures sul Nasdaq sono saliti di 37 punti, a 12.831.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 30.010.930 contagi e circa 545.280 vittime; intanto il Brasile ha confermato oltre 12.220.010 casi di COVID-19, mentre l’India ha registrato un totale di almeno 11.787.530 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dell’1,2% a 63,49 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,5% a 60,26 dollari al barile. La scorsa settimana le scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti sono cresciute di 1,9 milioni di barili, ha comunicato mercoledì l’Energy Information Administration (EIA); il report settimanale dell’EIA sulle riserve di gas naturale in stoccaggio sotterraneo negli USA verrà pubblicato alle 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei registrano una flessione: l’indice spagnolo Ibex scende dello 0,6%, lo STOXX Europe 600 arretra dello 0,5%, così come l’indice francese CAC 40; il tedesco DAX 30 fa segnare -0,4% e il FTSE 100 di Londra registra un calo dello 0,3%. A marzo l’indicatore GfK sul clima dei consumatori in Germania è salito a -6,2 contro una lettura rivista di -12,7 nel mese precedente, mentre nello stesso periodo l’indicatore sul clima di fiducia delle imprese manifatturiere in Francia è rimasto invariato a 98. A febbraio i prestiti alle famiglie nell’Eurozona sono cresciuti del 3% a 6.420 miliardi di euro.

I mercati asiatici sono per lo più in territorio negativo: l’indice giapponese Nikkei è cresciuto dell’1,14%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -0,10%, l’Hang Seng di Hong Kong è arretrato dello 0,06% e l’indiano BSE Sensex ha lasciato sul terreno l’1,1%; l’indice australiano S&P/ASX 200 ha guadagnato lo 0,2%. A febbraio il deficit commerciale di Hong Kong si è ridotto a 14,7 miliardi di dollari hongkonghesi rispetto ai 38,6 miliardi dell’anno precedente.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di KeyBanc hanno mantenuto sul titolo BorgWarner Inc. (NYSE:BWA) la valutazione Overweight e hanno incrementato il target price da 51 a 55 dollari.

Martedì le azioni BorgWarner hanno avuto un tonfo dell’8%, chiudendo a 44,30 dollari.

Ultime notizie

  • KB Home (NYSE:KBH) ha registrato buoni risultati degli utili per il primo trimestre, mentre le vendite sono state inferiori alle aspettative.
  • Mercoledì RH (NYSE:RH) ha riportato risultati migliori del previsto per il quarto trimestre.
  • AstraZeneca Plc (NASDAQ:AZN) ha pubblicato un nuovo aggiornamento dei dati della sperimentazione di fase tre sul suo vaccino anti-Covid, dopo che all’inizio di questa settimana un’agenzia sanitaria statunitense ha messo in dubbio l’accuratezza dei dati dello studio. L’ultimo aggiornamento della casa farmaceutica britannica afferma che il vaccino sviluppato insieme all’Università di Oxford ha un’efficacia del 76% nella protezione contro i casi sintomatici del virus, rispetto al 79% di efficacia riportato lunedì.
  • Rite Aid Corporation (NYSE:RAD) ha pubblicato un aggiornamento alla guidance per l’anno fiscale 2021; l’azienda ha fatto sapere che, per il periodo considerato, prevede di riportare una perdita netta compresa fra 90 e 100 milioni di dollari, su vendite comprese fra 23,98 e 24 miliardi di dollari.

Nessun Articolo da visualizzare