Apple, partnership strategica con UnitedMasters

Appple investe in UnitedMasters: tutto quello che devono sapere gli investitori.

Apple, partnership strategica con UnitedMasters
1' di lettura

Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) ha preso una decisione insolita optando per un investimento iniziale in UnitedMasters, piattaforma che si rivolge alla promozione degli artisti indipendenti; il colosso tech è noto per i suoi acquisti diretti piuttosto che per gli investimenti strategici.

Cosa è successo: Apple effettuerà un finanziamento di serie B da 50 milioni di dollari in UnitedMasters e ha inoltre stretto una partnership strategica con quest’ultima.

Anche Alphabet Inc. (NASDAQ:GOOGL) (NASDAQ:GOOG) e la società di venture capital Andreessen Horowitz, già investitori in UnitedMasters, hanno partecipato al recente round di finanziamento; queste società, insieme alla 21st Century Fox – di proprietà di Walt Disney Co (NYSE:DIS) – nel 2017 avevano contribuito con 70 milioni di dollari in finanziamenti di serie A.

UnitedMasters, società fondata da Steve Stoute nel 2017, è un’app di distribuzione che consente agli artisti di pubblicare facilmente musica da iMessage a tutte le principali piattaforme di streaming; la società, inoltre, promette agli artisti la proprietà al 100% della loro musica.

Perché è importante: la partnership di Apple con UnitedMasters potrebbe aprire la strada all’integrazione con il servizio Apple Music; UnitedMasters supporta già la pubblicazione su diverse piattaforme, fra cui TikTok e Spotify Technology SA (NYSE:SPOT).

Nel 2018 Apple ha acquisito Platoon, compagnia con sede a Londra che aiuta gli artisti indipendenti a finanziare, distribuire e commercializzare i loro contenuti.

Per UnitedMasters l’investimento sarà utile al fine di poter assumere talenti a livello globale, dato che la società è alla ricerca di talenti tecnici e di artisti locali per costruire la piattaforma in tutto il mondo, ha riferito TechCrunch citando Stoute.