Acquisti insider della scorsa settimana: biotech, SPAC e altro

La scorsa settimana alcuni dirigenti aziendali hanno effettuato acquisti di azioni di notevole entità

Acquisti insider della scorsa settimana: biotech, SPAC e altro
  • L’insider buying può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, in particolare quando i mercati sono vicini ai massimi storici.
  • Ancora una volta, alcuni insider hanno approfittato delle recenti offerte pubbliche di azioni per incrementare o rafforzare le proprie partecipazioni.
  • Alcune biotech e una società di acquisizione per scopi speciali (SPAC) hanno registrato acquisti insider e un beneficiario effettivo si è nuovamente avvalso della finestra d’acquisto.

La saggezza convenzionale vuole che gli insider e i proprietari di una quota di almeno il 10% di una società comprino le azioni della stessa per un solo motivo: credono che il prezzo del titolo salirà e cercano di trarne profitto; dunque, l’insider buying può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, in particolare quando c’è incertezza sui mercati oppure quando questi sono vicini ai massimi storici.

Dato che ci troviamo nell’intervallo fra le stagioni di rendicontazione degli utili, molti insider sono liberi di incrementare le proprie partecipazioni, anche se questa situazione cambierà a partire dalla prossima settimana; ecco dunque alcuni degli acquisti più interessanti da parte di insider resi noti la scorsa settimana.

Un azionista al 10% di Compass Inc (NYSE:COMP), così come il suo amministratore delegato Robert Reffkin, hanno acquisito azioni per un valore complessivo di circa 79,4 milioni di dollari nell’ambito dell’offerta pubblica iniziale (IPO) della società; si è trattato di oltre 4,41 milioni di azioni di questa società di intermediazione immobiliare acquistate a 18 dollari per azione. Il titolo, tuttavia, ha chiuso la settimana di contrattazioni scambiando a soli 17,31 dollari per azione.

La società di acquisizione per scopi speciali New Providence Acquisition Corp (NASDAQ:NPA) ha visto due dirigenti comprare in maniera indiretta 2,7 milioni di azioni a 10 dollari per azione, il che è costato loro 27 milioni di dollari. Si prevede che questa SPAC diventerà AST SpaceMobile, Inc. (NASDAQ:ASTS), che all’ultimo controllo non aveva ancora avviato le contrattazioni.

Di recente anche Coursera Inc (NYSE:COUR) ha effettuato un’IPO; la scorsa settimana un beneficiario effettivo ha acquistato 300.000 azioni al prezzo d’offerta di 33 dollari per azione, per un costo totale di 9,9 milioni di dollari. Si noti che alla fine di marzo le azioni di questo fornitore di servizi educativi hanno avuto prima un prezzo di 39 dollari per azione, ma hanno terminato le contrattazioni della scorsa settimana a 53,70 dollari.

Un certo numero di insider, tra cui il direttore finanziario e il direttore operativo, hanno recentemente acquistato azioni di Nesco Holdings, Inc. (NYSE:NSCO), azienda ora nota come Custom Truck One Source; complessivamente sono state acquisite 1,48 milioni di azioni Nesco a 5 dollari per azione, per un costo totale di circa 7,1 milioni di dollari.

La scorsa settimana un azionista al 10% di Molecular Templates Inc (NASDAQ:MTEM) è tornato alla finestra di acquisto; l’insider ha aggiunto altre 700.000 azioni alla sua partecipazione, portandola ad un totale di oltre 8,81 milioni di azioni; a prezzi compresi fra 8,22 e 9,44 dollari per azione, l’ammontare delle transazioni più recenti è di circa 6 milioni di dollari.

Un dirigente di CTI BioPharma Corp (NASDAQ:CTIC) ha acquistato 2 milioni di azioni della società a un prezzo di offerta pubblica di 2,50 dollari per azione; l’ammontare della transazione è di 5 milioni di dollari, e così il dirigente ha quasi raddoppiato la sua partecipazione. Si noti che da inizio anno il titolo ha perso quasi il 20% e che venerdì ha chiuso a 2,58 dollari.

La scorsa settimana Crinetics Pharmaceuticals Inc (NASDAQ:CRNX) ha valutato un’offerta secondaria a 16,44 dollari per azione, e un azionista al 10% ha colto quest’opportunità per incrementare la sua quota; le oltre 304.100 azioni acquisite sono costate all’insider quasi 5 milioni di dollari, e la sua quota è ora salita ad oltre 3,96 milioni di azioni. Venerdì il titolo ha chiuso a 17,07 dollari per azione.

Un beneficiario effettivo di Overseas Shipholding Group Inc. (NYSE:OSG) non ha aspettato il rapporto sugli utili del quarto trimestre della scorsa settimana per comprare quasi 847.000 azioni a circa 2,09 dollari per azione; l’ammontare dell’acquisto è di oltre 1,57 milioni di dollari, e l’insider ha così portato la sua quota ad oltre 15,2 milioni di azioni.

Infine, la scorsa settimana un dirigente dell’azienda biofarmaceutica Applied Molecular Transport Inc. (NASDAQ:AMTI) ha acquisito 25.000 azioni tramite fondo fiduciario; a un prezzo di offerta pubblica di 42 dollari per azione, l’acquisto è costato al dirigente circa 1,05 milioni di dollari, che ha portato così la propria partecipazione ad oltre 1,01 milioni di azioni. Si noti che la scorsa settimana un altro dirigente ha venduto 7.500 azioni della società.

La scorsa settimana sono stati effettuati acquisti insider di entità minore anche presso il colosso dell’imballaggio Greif, Inc. (NYSE:GEF), la società immobiliare Howard Hughes Corp (NYSE:HHC), il rivenditore specializzato Joann Inc (NASDAQ:JOAN) e il fornitore di servizi di ingegneria e IT Science Applications International Corp (NYSE:SAIC).

Al momento della stesura di questo articolo l’autore non possedeva azioni dei titoli citati.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.