Nio-Sinopec, ecco la nuova Power Swap Station 2.0

Ecco tutto quello che devono sapere gli investitori del settore dei veicoli elettrici

Nio-Sinopec, ecco la nuova Power Swap Station 2.0

NIO Inc. (NYSE:NIO) si è attenuto alla data prevista di metà aprile per l’annuncio di un accordo di partnership strategica con il colosso petrolifero cinese Sinopec Shanghai Petrochemical Company Limited (NYSE:SHI).

Le voci su una possibile collaborazione hanno iniziato a circolare dopo che a metà febbraio Zhang Yuzhuo, presidente di Sinopec, aveva visitato una delle stazioni di scambio batterie di Nio durante le festività del Capodanno cinese.

Una collaborazione ‘win-win’: Nio e Sinopec hanno presentato congiuntamente la Power Swap Station 2.0 di Nio presso la stazione di servizio di quest’ultima, Chaoying, sita a Pechino.

La partnership promuoverà l’industria cinese dei veicoli elettrici smart e aiuterà a rispettare le norme sulle emissioni di carbonio consentite e a raggiungere la neutralità carbonica, secondo quanto dichiarato dalle aziende. 

Sinopec è la maggiore compagnia petrolifera integrata della Cina, con operazioni sia upstream che downstream; l’azienda si distingue anche per essere la più grande raffineria del mondo e per avere il secondo maggior numero di stazioni di servizio del globo.

Per Sinopec, la partnership indica uno spostamento verso la trasformazione in fornitore di servizi energetici integrati, con una maggiore attenzione allo sviluppo di nuove dimensioni quali la sostituzione delle batterie e la ricarica CC veloce e ad alta potenza.

Le due società, inoltre, hanno acconsentito a collaborare in settori quali nuovi materiali, tecnologia per veicoli elettrici smart, battery-as-a-service, acquisto di veicoli e costruzione di strutture ricreative.

Secondo il fondatore, presidente e CEO di Nio William Li, la collaborazione consoliderà in maniera efficiente le risorse di entrambe le società per offrire una migliore esperienza di ricarica e scambio agli utenti di veicoli elettrici. 

“La determinazione di Sinopec nell’investire nel servizio di energia verde incoraggerà un maggior numero di persone ad adottare i veicoli a nuova energia”, ha detto Li.

Presentazione della Power Swap Station 2.0: la Power Swap Station 2.0 di Nio presso la stazione Chaoying di Sinopec è la prima stazione di scambio batterie di seconda generazione di Nio; la società ha svelato per la prima volta la Power Swap Station di seconda generazione in occasione dell’evento Nio Day, tenutosi all’inizio di gennaio.

La versione 2.0 della Power Swap Station viene pubblicizzata come un sistema intelligente facilitato dal cloud computing; Nio ha affermato che si tratta della prima stazione di scambio batterie prodotta in serie al mondo che consente ai veicoli di fare manovra automaticamente verso la stazione.

Ogni Power Swap Station 2.0 è alimentata da 239 sensori e da quattro sistemi di cloud computing che aiuteranno gli utenti a completare la sostituzione self-service della batteria con un solo clic rimanendo all’interno del veicolo.

Con la versione più recente è aumentata anche l’efficienza di scambio, dato che ora la nuova stazione è in grado di completare fino a 312 sostituzioni di batterie al giorno.

Cosa potrebbe succedere: Sinopec ha reso noto che nel corso dei prossimi anni prevede di distribuire 5.000 stazioni di ricarica e sostituzione delle batterie presso i suoi punti vendita. 

Movimento dei prezzi di NIO: nella sessione pre-market di giovedì le azioni Nio erano in rialzo dell’1,35% a 37,52 dollari.  

Link correlato: XPeng, ecco svelata la nuova berlina P5

Foto gentilmente concessa da Nio