Pre-market: futures USA in verde, attesa dati produzione

Un’occhiata ai mercati; si attendono le trimestrali di ON Semiconductor, Enterprise Products Partners, Williams Companies e Mosaic

Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi risultavano in rialzo dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones ha avuto un tonfo di 185 punti; Wall Street, comunque, ha chiuso il mese di aprile in territorio positivo. Gli investitori sono in attesa dei risultati sugli utili di Estee Lauder Companies Inc (NYSE:EL), ON Semiconductor Corp (NASDAQ:ON), Enterprise Products Partners LP (NYSE:EPD), Williams Companies Inc (NYSE:WMB) e Mosaic Co (NYSE:MOS).

L’indice PMI manifatturiero degli Stati Uniti per il mese di aprile sarà pubblicato alle ore 9:45 ET, mentre l’indice composito ISM sulla produzione e i dati sulla spesa nel settore edilizio verranno diffusi alle 10:00 ET. Il presidente della Federal Reserve di New York, John Williams, interverrà alle 14:10 ET.

I futures sull’indice Dow Jones sono balzati di 184 punti, attestandosi a 33.951, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato un aumento di 18,75 punti a quota 4.193,25; i futures sul Nasdaq 100 sono saliti di 25,75 punti, a 13.875,75.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 32.421.710 contagi e circa 577.040 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 19.925.510 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 14.754.910 casi.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,1% a 66,85 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,3% a 63,79 dollari al barile. Questa settimana il numero totale di piattaforme petrolifere attive negli Stati Uniti è aumentato di 1 unità a 342 piattaforme, secondo quanto riferito da Baker Hughes Inc.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei hanno iniziato le contrattazioni ben intonati: l’indice spagnolo Ibex, lo STOXX Europe 600 e l’indice francese CAC 40 erano tutti e tre in aumento dello 0,2% e il tedesco DAX 30 faceva segnare +0,4%. Ad aprile l’indice PMI manifatturiero IHS Markit dell’Eurozona è salito a 62,9 dal livello finale di marzo a quota 62,5; sempre ad aprile, l’indice PMI manifatturiero della Germania è arretrato a 66,2 da un livello record di 66,6 a marzo, il PMI manifatturiero della Francia è sceso a 58,9 dal 59,3 fatto segnare a marzo e l’indice PMI manifatturiero della Spagna è salito a 57,7 rispetto al 56,9 registrato a marzo.

I mercati asiatici oggi hanno avuto una sessione per lo più negativa: l’indice Hang Seng di Hong Kong ha ceduto l’1,28%, l’australiano S&P/ASX 200 è cresciuto dello 0,04% e l’indiano BSE Sensex ha osservato una diminuzione dello 0,1%. Nel primo trimestre del 2021 l’economia di Hong Kong è cresciuta del 7,8% su base annua. Ad aprile il deficit commerciale dei beni dell’India è cresciuto a 15,24 miliardi di dollari dai 6,76 miliardi registrati nello stesso periodo dell’anno precedente, mentre l’indice PMI manifatturiero è salito leggermente, a 55,5, rispetto al dato di 55,4 nel mese precedente; sempre ad aprile, l’indice PMI manifatturiero IHS Markit dell’Australia è aumentato a 59,7 contro una lettura finale di 56,8 a marzo.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Keybanc hanno mantenuto sul titolo Eastman Chemical Company (NYSE:EMN) il rating Overweight e hanno aumentato il target price da 126 a 135 dollari.

Venerdì le azioni di Eastman Chemical hanno fatto segnare -1% chiudendo a 115,39 dollari.

Ultime notizie

  • Amphastar Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:AMPH) ha rivelato di aver ricevuto l’approvazione da parte della Food and Drug Administration per la sua iniezione di morfina solfato.
  • DavidsTea Inc (NASDAQ:DTEA) ha riportato utili rettificati del quarto trimestre pari a 0,15 dollari per azione, rispetto agli 0,13 dollari per azione registrati nello stesso periodo dell’anno precedente; nello stesso periodo le vendite totali hanno avuto un crollo del 45,3% a 40,2 milioni di dollari, mentre le vendite dai canali e-commerce e wholesale sono cresciute del 95,9%.
  • Arthur J. Gallagher & Co. (NYSE:AJG) ha segnalato l’acquisizione di Mutual Brokers Pty Ltd., società con sede a Canberra (Australia).
  • Nel primo trimestre Berkshire Hathaway Inc (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B) ha riportato un utile di quasi 12 miliardi di dollari; per il periodo considerato la società ha affermato di aver guadagnato 11,7 miliardi di dollari, ovvero 7.638 dollari per azione di Classe A, poiché il paper value del suo portafoglio investimenti ha avuto un rimbalzo.