Bank of America: rischio bolla per l’acciaio

Bank of America: rischio bolla per l'acciaio
1' di lettura

Secondo l’analista Timna Tanners, da quando la ripresa economica ha rilanciato l’industria siderurgica, il prezzo del metallo è insostenibile, ma “è un trend destinato a correggersi presto”

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Nel 2020 la pandemia ha messo in ginocchio l’industria siderurgica americana arrestando la filiera produttiva e minacciando la sopravvivenza di parte del settore. Ma da quando la ripresa ha rimesso in moto il comparto, il boom dell’acciaio è inarrestabile.

L’ANALISI DI BANK OF AMERICA

Tanto che Timna Tanners, analista finanziaria di Bank of America, ha parlato a CNN Business di una “bolla di breve durata”. Una parola di norma evitata dai suoi colleghi, ma che in questo caso pare “particolarmente appropriata”. Dopo aver toccato il fondo di circa 460 dollari nel 2020, ora negli Stati Uniti le bobine d’acciaio laminato a caldo si aggirano attorno ai 1.500 dollari alla tonnellata, cifra record che quasi triplica quella dell’anno scorso, si legge su CNN…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.