Apple, si prolunga l’attesa per il nuovo iPad Pro?

I clienti di Apple potrebbero dover attendere ancora in aggiunta al mese e mezzo già trascorso per avere il prodotto

Apple, si prolunga l’attesa per il nuovo iPad Pro?
2' di lettura

I clienti di Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) potrebbero dover aspettare più a lungo del previsto per ottenere i nuovi tablet iPad Pro di fascia alta, secondo un report di Bloomberg.

Cosa è successo: come osserva il report, è probabile che i continui vincoli alla supply chain facciano aumentare la già lunga attesa di un mese e mezzo per il nuovo iPad Pro; le date di consegna per i pre-ordini si sono estese già alla fine di giugno o all’inizio di luglio a causa dei costanti problemi di produzione.

I partner produttivi di Apple faticano a produrre in grandi quantità il nuovo schermo MiniLED per il modello da 12,9 pollici, secondo il report di Bloomberg che cita alcune fonti vicine alla questione.

Ad aprile Bloomberg aveva riferito che il nuovo tablet avrebbe potuto subire dei ritardi a causa delle complessità associate alla nascente tecnologia del display.

Nel frattempo, si prevede che le consegne del modello da 11 pollici (che utilizza uno schermo più standard) possano ancora iniziare tra la fine di maggio e l’inizio di giugno.

Leggi anche: Apple: “la musica sta per cambiare per sempre”

Perché è importante: in occasione dell’evento virtuale ‘Spring Loaded’ tenutosi ad aprile, Apple ha presentato l’iPad Pro da 12,9 pollici abilitato al 5G con display Liquid Retina XDR, il chip M1 interno e la porta Thunderbolt.

All’epoca Apple aveva dichiarato che avrebbe iniziato ad accettare i pre-ordini per il nuovo iPad Pro il 30 aprile e che il tablet sarebbe stato disponibile nella seconda metà di maggio.

Apple ha aggiornato la linea di iPad dopo aver registrato una forte domanda di tablet, dato che proseguono lo studio e il lavoro da casa per via della pandemia: nel secondo trimestre il colosso tecnologico ha registrato vendite di iPad per 7,81 miliardi di dollari, con un aumento di quasi il 79% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

L’analista di Loup Ventures Gene Munster, tuttavia, ad aprile ha dichiarato di prevedere che nel terzo trimestre i ricavi complessivi di Apple diminuiranno di circa il 20% su base sequenziale, con le carenze di componenti che nel periodo considerato avranno un impatto negativo compreso fra 3 e 4 miliardi di dollari sul business di Mac e iPad.

Movimento dei prezzi: le azioni Apple hanno chiuso la sessione regolare di lunedì in ribasso dello 0,9% a 126,27 dollari.

Leggi il prossimo: Foxconn dimezza produzione iPhone 12 di Apple in India