Miner BTC interrompono le operazioni in Cina

Lo stop, che arriva sulla scia del giro di vite normativo imposto da Pechino, intensifica i timori di ulteriori sell-off nel mercato delle criptovalute

Miner BTC interrompono le operazioni in Cina
2' di lettura

Aumentano i timori per le criptovalute dopo che alcuni miner di Bitcoin (BTC) hanno interrotto le loro operazioni in Cina a seguito del giro di vite deciso da Pechino sul mining e il trading di crypto, come riportato domenica da Reuters.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo: Huobi Mall, parte dell’exchange di criptovalute Huobi, ha affermato di aver sospeso i servizi di crypto-mining per i clienti della Cina continentale e che si concentrerà sulle attività all’estero, secondo il report.

Da quanto emerso, anche il mining pool di criptovaluta BTC.TOP ha dichiarato di aver sospeso le sue operazioni in Cina a causa di rischi normativi, mentre il miner HashCow ha annunciato che smetterà di acquistare nuove rig per minare Bitcoin.

Perché è importante: nelle ultime settimane il mercato delle crypto sta assistendo a un forte sell-off che ha visto dimezzarsi il valore degli asset digitali a grande capitalizzazione come Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH); il ribasso è dovuto ai timori di carattere normativo provenienti dalla Cina e alle preoccupazioni ambientali alimentate da Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) sul mining di criptovalute.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il recente sell-off delle valute digitali, inoltre, arriva dopo che la scorsa settimana il Dipartimento del Tesoro USA ha dichiarato che imporrà alle criptovalute una maggiore conformità all’Internal Revenue Service (l’agenzia fiscale statunitense).

Nel frattempo la Cina sta testando la propria valuta digitale, il digital yuan, nelle principali città del Paese; la moneta digitale, che sarà emessa dalla Banca popolare cinese (PBOC), mira a sostituire il contante e le monete circolanti.

Movimento dei prezzi: Bitcoin è in calo del 45,9% dal suo massimo storico di 64.863,10 dollari raggiunto il 14 aprile; nelle ultime 24 ore la principale criptovaluta al mondo è in rosso del 3,6% e al momento della pubblicazione scambiava a 35.462,90 dollari.

Ethereum (ETH), la seconda criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato, nelle ultime 24 ore ha ceduto il 2,4% e al momento della pubblicazione scambiava a 2.157,56 dollari; la moneta è in ribasso del 50,9% dal suo massimo storico di 4.362,35 dollari raggiunto il 12 maggio.