Pre-market: futures USA misti, greggio in rosso

Un’occhiata ai mercati; si attendono le trimestrali di Thor Industries, Navistar International e Casey's General Stores

Pre-market: futures USA misti, greggio in rosso

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano misti dopo la chiusura contrastata della sessione precedente. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da Thor Industries, Inc. (NYSE:THO), Navistar International Corp (NYSE:NAV) e Casey’s General Stores Inc (NASDAQ:CASY).

L’indice NFIB sull’ottimismo delle piccole imprese statunitensi per il mese di maggio sarà diffuso alle ore 6:00 ET, mentre il report sul commercio internazionale di aprile verrà diffuso alle 8:30 ET. Il rapporto JOLTS del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti per aprile verrà reso noto alle 10:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones cedevano 17 punti, attestandosi a 34.599, quelli sull’S&P 500 guadagnavano 4,75 punti a quota 4.230,25 e i futures sul Nasdaq 100 erano in aumento di 43,25 punti, a 13.847,50.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 33.378.140 contagi e circa 597.950 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 28.996.470 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 16.984.210 casi.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dello 0,6% a 71,03 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,6% a 68,84 dollari al barile. Il report dell’American Petroleum Institute sulle scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti sarà pubblicato nel corso della giornata.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei hanno aperto contrastati: l’indice spagnolo Ibex cedeva lo 0,2%, mentre lo STOXX Europe 600, l’indice francese CAC 40 e il FTSE 100 di Londra guadagnavano tutti e tre lo 0,1%; l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare -0,1%. Ad aprile il disavanzo delle partite correnti della Francia si è ridotto a 1,4 miliardi di euro rispetto al dato rivisto di 2,7 miliardi del mese precedente, mentre il deficit commerciale è salito a 6,24 miliardi di euro dal dato rivisto di 6,14 miliardi. Sempre ad aprile, la produzione industriale in Germania è diminuita dell’1%.

I listini asiatici hanno terminato la sessione per lo più in territorio negativo: l’indice giapponese Nikkei ha perso lo 0,19%, il cinese Shanghai Composite ha ceduto lo 0,54%, l’Hang Seng di Hong Kong ha fatto segnare -0,02%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha osservato un incremento dello 0,2% e l’indiano BSE Sensex ha avuto una flessione dello 0,1%. A maggio l’indice NAB sulla fiducia delle imprese australiane è sceso a quota 20 dal 23 fatto registrare ad aprile. Nel mese di aprile l’avanzo delle partite correnti del Giappone è salito a 1.321,8 miliardi di yen rispetto ai 206,47 miliardi nello stesso mese dell’anno precedente; nel primo trimestre l’economia del Paese si è ridotta a un ritmo annualizzato del 3,9%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Keybanc hanno mantenuto sul titolo Acadia Realty Trust (NYSE:AKR) la valutazione Overweight e hanno alzato il target price da 20 a 25 dollari.

Lunedì le azioni di Acadia Realty Trust hanno guadagnato l’1,5% chiudendo a 22,06 dollari.

Ultime notizie

  • Marvell Technology Inc (NASDAQ:MRVL) ha riferito risultati del primo trimestre migliori del previsto.
  • A maggio le vendite di veicoli completamente elettrici della casa automobilistica cinese BYD Co Ltd (OTC:BYDDF) sono più che raddoppiate, con la società che nel periodo considerato ha venduto quasi il triplo delle auto elettriche rispetto alla sua principale rivale Nio Inc (NYSE:NIO) a causa dei vincoli di supply chain che hanno penalizzato la produzione auto globale.
  • Stitch Fix Inc (NASDAQ:SFIX) ha riferito risultati positivi per il terzo trimestre e ha pubblicato una solida guidance sulle vendite per l’anno fiscale 2021.
  • Keurig Dr Pepper Inc. (NASDAQ:KDP) ha riportato un’offerta secondaria di 28 milioni di azioni ordinarie per conto di Mondelēz International.

Nessun Articolo da visualizzare