Pre-market: futures USA su, attesa per meeting Fed

Un’occhiata ai mercati: futures USA in lieve rialzo, si attendono i risultati degli utili di Oracle e H&R Block

Sedute USA
Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in leggero aumento dopo che nella sessione precedente l’indice S&P 500 ha chiuso a un nuovo massimo. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili di Oracle Corporation (NYSE:ORCL) e H&R Block Inc (NYSE:HRB).

Il Federal Open Market Committee inizierà oggi la sua riunione di due giorni. L’indice dei prezzi alla produzione, le vendite al dettaglio e l’indice di produzione Empire State verranno pubblicati alle ore 8:30 ET; i dati sulla produzione industriale negli Stati Uniti per maggio verranno diffusi alle 9:15 ET, mentre i dati sugli inventari delle imprese e l’indice del mercato immobiliare saranno resi noti alle 10:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones erano in aumento di 15 punti, attestandosi a 34.396, quelli sull’S&P 500 guadagnavano 4,50 punti a quota 4.259,25 e i futures sul Nasdaq 100 salivano di 19 punti, a 14.143,75.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 33.474.760 contagi e circa 599.940 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 29.570.880 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 17.452.610 casi.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,3% a 73,07 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,3% a 71,07 dollari al barile. Il report dell’American Petroleum Institute sulle scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti verrà diffuso nel corso della giornata.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei hanno aperto le contrattazioni per lo più in aumento: l’indice spagnolo Ibex cedeva lo 0,4%, lo STOXX Europe 600 guadagnava lo 0,4% e l’indice francese CAC 40 era in rialzo dello 0,5%, così come il FTSE 100 di Londra; l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare +0,7%. Ad aprile il surplus commerciale dell’Eurozona è aumentato a 10,9 miliardi di euro dai 2,3 miliardi registrati nello stesso mese dell’anno scorso. Nel periodo febbraio-aprile 2021 il tasso di disoccupazione nel Regno Unito è sceso al 4,7%. A maggio il tasso di inflazione dei prezzi al consumo in Germania è salito al 2,5% su base annua.

I mercati asiatici hanno terminato le negoziazioni in modo contrastato: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato lo 0,96%, l’Hang Seng di Hong Kong ha ceduto lo 0,71%, il cinese Shanghai Composite è arretrato dello 0,92%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha osservato un rialzo dello 0,92% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,38%. Nel primo trimestre del 2021 la produzione manifatturiera di Hong Kong è cresciuta del 2,6% su base annua.

Ultime notizie

  • Novavax Inc (NASDAQ:NVAX) ha annunciato che il vaccino sperimentale anti-Covid mantiene l’efficacia se viene somministrato in concomitanza con un vaccino antinfluenzale approvato.
  • PDS Biotechnology Corp (NASDAQ:PDSB) ha riportato una proposta di offerta di azioni ordinarie.
  • William Li, fondatore e amministratore delegato di Nio Inc (NYSE:NIO), ritiene che le vendite di veicoli elettrici in Cina potrebbero raggiungere il 90% entro il 2030, come riportato da cnEVpost.
  • Ping Identity Holding Corp (NYSE:PING) ha riportato un’offerta di azioni ordinarie da parte degli azionisti venditori.