Snap “vincente”, così Cramer cambia idea sul CEO

Jim Cramer, che ha cambiato idea sull'amministratore delegato di Snapchat, definisce l'azienda "vincente"

Snap “vincente”, così Cramer cambia idea sul CEO
2' di lettura

Jim Cramer, presentatore del programma ‘Mad Money’ in onda sulla CNBC, martedì ha rivelato di ritenere Snap Inc (NYSE:SNAP) – società madre di Snapchat – una società vincente sotto la direzione del co-fondatore e CEO Evan Spiegel.

Cosa è successo

Al programma ‘Mad Money Lightning Round’ della CNBC, Cramer ha affermato di essersi sbagliato quando ha definito Spiegel come troppo “Hollywood”.

“Stava facendo la scelta giusta. Ha rimesso le cose a posto”, ha risposto Cramer a uno spettatore che ha chiamato durante il programma.

Le azioni Snap sono cresciute del 130% da quando la società si è quotata in Borsa a marzo del 2017. Spiegel, il cui patrimonio netto è stimato intorno ai 12 miliardi di dollari secondo Forbes, ha avuto successo con Snapchat; l’ex alunno di Stanford ha sposato la top model australiana Miranda Kerr due mesi dopo la quotazione in Borsa della società.

Perché è importante

La pandemia di COVID-19 si è rivelata una manna per il business di Snap: mentre altre aziende affrontavano la chiusura delle attività economiche, le persone che si sono rifugiate a casa in tutto il mondo sono ricorse ai social per cercare intrattenimento e interazioni sociali.

All’inizio del 2020 le azioni Snap scambiavano intorno ai 16,62 dollari; alla fine di maggio dell’anno scorso le azioni sono tornate ai nuovi massimi di 52 settimane vicino ai 20 dollari e a luglio il titolo ha raggiunto i 26,76 dollari, prima di un esteso periodo di consolidamento. Ad ottobre le azioni Snap sono balzate di oltre il 30% a nuovi massimi storici dopo che la società ha registrato una crescita esponenziale degli abbonati nel terzo trimestre.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni Snap hanno chiuso in ribasso del 2,03% a 62,28 dollari.

Leggi il prossimo: Snapchat conferma il lancio degli occhiali AR