Lavoratori cinesi possono essere pagati in yuan digitale

I primi stipendi sono già stati pagati con la nuova valuta dalla Banca centrale cinese

Lavoratori cinesi possono essere pagati in yuan digitale
1' di lettura

I dipendenti cinesi della Xiong’an New Area potranno essere ora pagati nella valuta digitale della Banca centrale (CBDC).

Cosa è successo

Secondo un report pubblicato sabato sul sito ufficiale della Xiong’an New Area, la People’s Bank of China ha già completato i primi pagamenti salariali del Paese nella sua CBDC.

Si tratta di un’iniziativa congiunta tra la filiale della Banca centrale sita a Shijiazhuang, la filiale di Xiong’an della Bank of China nella provincia di Hebei e la Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme.

Le transazioni in CBDC sono state effettuate tramite una piattaforma di pagamento basata su blockchain, per il pagamento degli stipendi ai dipendenti che lavorano alle iniziative di riforestazione primaverile a Xiong’an.

Le persone coinvolte nel progetto sono state in grado di pagare i lavoratori direttamente da un wallet pubblico, con tutti i dati rilevanti autenticati fin dall’inizio sulla blockchain.

Sembra che tale procedura abbia notevolmente semplificato il processo di pagamento dei dipendenti.