Morgan Stanley vieta l’ingresso negli uffici di New York a tutti i non vaccinati

1' di lettura

La misura, che entrerà in vigore il 12 luglio, riguarderà i dipendenti, ma anche i clienti e i visitatori. Chi non ha completato il ciclo di immunizzazione anti-Covid continuerà a lavorare da remoto

Attraverso una nota firmata dal responsabile delle risorse umane, Morgan Stanley comunica le modifiche della nuova policy che riguarda l’ingresso negli uffici. Dal 12 luglio la banca d’affari consentirà l‘accesso nella propria struttura di New York soltanto a chi ha già effettuato il vaccino anti-Covid: la misura riguarda dipendenti, clienti e visitatori.

UFFICI COVID-FREE

L’obiettivo della decisone è quello di rendere l’ambiente di lavoro più sicuro possibile e in normali condizioni con misure meno restrittive. Morgan Stanley non è nuova  a questo tipo di annunci: già sensibile alla causa, la banca d’affari ha da tempo creato all’interno della sede newyorkese alcuni spazi dedicati solo alle persone vaccinate. Secondo Reuters, tra le divisioni figurano quelle di institutional securities e wealth management. Dal mese prossimo tutti gli uffici saranno riservati a chi ha già completato il ciclo di immunizzazione, mentre chi non ha ancora ricevuto il siero anti-Covid potrà continuare a lavorare da remoto

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.