Condono fiscale, come funziona per le cartelle fino a 5mila euro

1' di lettura

Debiti cancellati in automatico entro il 31 ottobre 2021 ma solo per le cartelle tra il 2000 e il 2010 e vale per redditi fino a 30mila euro

Un condono che vale più di 58 miliardi di euro, il più imponente dal 2016. Quello contenuto nel decreto Sostegni (DL n. 41/2021) riguarda le cartelle esattoriali tra il 2000 e il 2010, di valore fino a 5mila euro per chi ha dichiarato nel 2019 un reddito fino a 30mila euro. Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha firmato il decreto attuativo con le regole e le tempistiche. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

CANCELLAZIONE IN AUTOMATICO

Prima cosa che è bene sapere è che lo stralcio delle cartelle previsto dal decreto Sostegni avviene in automatico per i contribuenti che rispettano determinati requisiti. Tutto il procedimento viene gestito dall’Agenzia delle Entrate e della Riscossione, senza che i cittadini che hanno debiti pendenti con il Fisco debbano fare niente…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.