Pre-market: futures USA positivi, attesa dati produzione

Un’occhiata ai mercati; si attendono le trimestrali di Global Payments, ON Semiconductor, Mosaic e Eastman Chemical

Pre-market: futures USA positivi, attesa dati produzione
4' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in aumento dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones ha ceduto circa 150 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da Global Payments Inc (NYSE:GPN) ON Semiconductor Corp (NASDAQ:ON), Mosaic Co (NYSE:MOS) e Eastman Chemical Company (NYSE:EMN).

L’indice PMI manifatturiero statunitense per luglio sarà pubblicato alle ore 9:45 ET; l’indice manifatturiero composito dell’Institute for Supply Management per il mese di luglio e i dati sulla spesa edilizia per giugno verranno diffusi alle 10:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones erano in aumento di 177 punti, attestandosi a 35.009, quelli sull’S&P 500 salivano di 26 punti a quota 4.415,50 e i futures sul Nasdaq 100 guadagnavano 83,25 punti, a 15.039.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 35.003.520 contagi e circa 613.220 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 31.695.950 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 19.938.350 casi.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dell’1,2% a 74,53 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,2% a 73,03 dollari al barile. Questa settimana il numero totale di piattaforme petrolifere attive negli Stati Uniti è salito di 2 unità a 385 piattaforme, secondo quanto riferito da Baker Hughes Inc.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei hanno avviato gli scambi ben intonati: l’indice spagnolo Ibex cresceva dell’1,3%, lo STOXX Europe 600 guadagnava lo 0,6%, l’indice francese CAC 40 era in aumento dello 0,7%, il FTSE 100 di Londra saliva dello 0,9% e l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare +0,4%. A giugno le vendite al dettaglio in Germania sono cresciute del 4,2% dopo una crescita del 4,6% a maggio, mentre a luglio l’indice PMI manifatturiero del Paese è stato rivisto al rialzo a 65,9 da una lettura preliminare di 65,6. A luglio l’indice PMI manifatturiero della Francia è sceso a quota 58 da 59 del mese precedente e il PMI manifatturiero dell’Italia è arretrato a 60,3 da 62,2; sempre a luglio, l’indice PMI manifatturiero della Spagna di IHS Markit è sceso a 59 rispetto alla lettura di 60,4 rilevata a giugno.

I mercati asiatici hanno terminato gli scambi in verde: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato l’1,82%, l’Hang Seng di Hong Kong è salito dello 0,86%, il cinese Shanghai Composite è balzato dell’1,97%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha avuto un rialzo dell’1,3% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,7%. A luglio l’indice PMI manifatturiero dell’India è salito a 55,3 da 48,1 del mese scorso. Sempre a luglio, l’indice di fiducia dei consumatori in Giappone è aumentato di 1 punto a 37,5 e l’indice PMI manifatturiero del Paese è salito a 53 da un livello preliminare di 52,2. A luglio l’indice PMI manifatturiero ufficiale di NBS per la Cina è sceso a 50,4, mentre il PMI non manifatturiero è sceso a un minimo di cinque mesi di 53,3. A luglio la performance dell’indice manifatturiero dell’Australia è scesa a un minimo di quattro mesi di 60,8 da 63,2 del mese scorso, mentre il PMI manifatturiero è stato rivisto al rialzo a 56,9 da una lettura preliminare di 56,8.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Keybanc hanno declassato il titolo SciPlay Corporation (NASDAQ:SCPL) da Overweight a Sector Weight.

Venerdì le azioni SciPlay hanno guadagnato lo 0,3% chiudendo a 16,09 dollari.

Ultime notizie

  • Square Inc (NYSE:SQ) ha riferito che durante il secondo trimestre ha registrato una “crescita significativa” dei ricavi da Bitcoin: secondo quanto dichiarato, nel secondo trimestre del 2021 i ricavi da BTC sono cresciuti di 3 volte su base annua a 2,72 miliardi di dollari, mentre l’utile lordo derivante dalla principale criptovaluta al mondo è stato di 55 milioni di dollari, pari a quasi il 2% delle entrate da Bitcoin. Square ha poi annunciato l’intenzione di acquisire il fornitore di servizi “buy now, pay later” Afterpay Limited, società quotata in Borsa in Australia.
  • Xpeng Inc (NYSE:XPEV) ha riportato un incremento delle consegne mensili; la solida domanda per la berlina sportiva elettrica P7 da parte dei giovani clienti cinesi ha contribuito a far aumentare le vendite.
  • Per il secondo trimestre Marin Software Inc (NASDAQ:MRIN) ha riportato una perdita rettificata di 0,21 dollari per azione, in rialzo rispetto a una perdita di 0,36 dollari per azione registrata nello stesso periodo dell’anno scorso; i ricavi netti hanno avuto una flessione del 16% su base annua a 6,1 milioni di dollari.
  • Pfizer, Inc. (NYSE:PFE) e Moderna, Inc. (NASDAQ:MRNA), che hanno già incassato miliardi di dollari dai rispettivi vaccini contro il COVID-19, si preparano a guadagnare ancora: come ha riportato domenica il Financial Times, entrambe le aziende hanno infatti rinegoziato il loro contratto di fornitura dei vaccini con l’Unione Europea.