Dopo 6 anni ritorna la Dogecoin Foundation

Nel board della fondazione figureranno anche Vitalik Buterin, co-fondatore di Ethereum, e Jared Birchall, consulente legale e finanziario di Elon Musk

Dopo 6 anni ritorna la Dogecoin Foundation
2' di lettura

Cosa è successo

Dopo sei anni è stata ristabilita la Dogecoin Foundation, con una rinnovata attenzione al supporto dell’ecosistema di Dogecoin (CRYPTO:DOGE) grazie all’ingresso di alcuni nomi di alto profilo nel suo comitato consultivo.

Secondo una dichiarazione della fondazione, il comitato consultivo includerà il co-fondatore di Ethereum (CRYPTO:ETH) Vitalik Buterin e Jared Birchall, consulente legale e finanziario del CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk.

Birchall, ex vicepresidente senior di Morgan Stanley (NYSE:MS), fa anche parte del board della Musk Foundation e gestisce il family office di Musk; il dirigente rappresenterà gli interessi di Musk nel comitato consultivo di Dogecoin insieme a Buterin, al fondatore di Dogecoin Billy Markus e al core developer Max Keller.

Il consiglio di amministrazione della fondazione è composto dai core developer Ross Nicoll e Michi Lumin, insieme ai responsabili di prodotto e comunità Timothy Stebbing, Gary Lachance e Jens Wiechers.

Perché è importante

Ora che la fondazione è stata rilanciata, verrà creata una struttura per assumere personale a tempo pieno per lavorare al progetto; tra le figure ricercate, vi saranno ingegneri che lavoreranno a un’integrazione più rapida e ad API più semplici per quei progetti finanziari, sociali e di beneficenza che desidereranno utilizzare Dogecoin.

La Dogecoin Foundation, inoltre, ha dichiarato la propria intenzione di proteggere il marchio Dogecoin.

“In tempi recenti sono stati fatti numerosi tentativi per cooptare il marchio ‘Dogecoin’ in varie giurisdizioni, in modi che impedirebbero alla comunità e al progetto stesso di utilizzarli”, ha dichiarato il progetto.

In effetti quest’anno diverse aziende ha introdotto prodotti “a tema Doge”, fra cui il deodorante Axe di Unilever PLC (NYSE:UL) che ha lanciato un profumo DOGE in edizione limitata e Oscar Mayer, consociata di Kraft Heinz Co (NASDAQ:KHC), che ha messo all’asta un’edizione limitata di “Hot Doge Wieners” su eBay Inc (NASDAQ:EBAY).

Tuttavia, ora la Dogecoin Foundation ha dichiarato di detenere in maniera esclusiva sia il marchio che il logo Dogecoin, e che intende preservarli per la comunità.

Movimento dei prezzi di DOGE

Mercoledì DOGE aveva ceduto il 7,2% a 0,30 dollari in 24 ore; al momento della pubblicazione, la criptovaluta meme aveva un volume di scambi pari a 5,6 miliardi di dollari.