Lamborghini annuncia drop di token non fungibili

Verranno messi all’asta pezzi rarissimi della collezione in formato digitalizzato; il lancio avverrà con una metodologia inedita nella storia degli NFT

Lamborghini annuncia drop di token non fungibili
2' di lettura

Tonino e Ferruccio Lamborghini Jr, proprietari ed eredi del Museo Ferruccio Lamborghini, hanno annunciato il primo drop di token non fungibili (NFT) nella storia di Lamborghini in collaborazione con Elysium Bridge per vendere in esclusiva i pezzi più rari della loro collezione privata.

Per molti possedere un’auto Lamborghini è un sogno, per alcuni una realtà, ma solo in pochi riusciranno presto a ottenere qualcosa di ancora più prestigioso.

Uno dei marchi più iconici del mondo delle supercar: un pezzo di storia.

Gli NFT ancora da annunciare, che si trovano al Museo Ferruccio Lamborghini, rappresentano opere d’arte inestimabili, rendendo questo evento la sola possibilità di poter possedere queste opere esclusive e di ammirarle in ogni minimo dettaglio.

Infatti, la metodologia utilizzata per digitalizzare questi veri e propri cimeli del marchio Lamborghini non è mai stata utilizzata prima nella storia degli NFT.

Si tratta di una tecnica fotografica speciale chiamata Light Painting; grazie ai ‘Memorabilia’ del Museo Lamborghini, queste opere sono state immortalate dal fotografo Paulo Renftle nei loro colori originali con estrema fedeltà e risoluzione e, quindi, resi eterni in tutto lo splendore dei loro dettagli.

La visione che guida i fondatori di Elysium Bridge, sponsor dell’evento, è quella di “far vivere per sempre nel mondo digitale opere d’arte di valore inestimabile”.

Questo evento NFT ha tutto ciò che serve per diventare uno dei più entusiasmanti di sempre: Enrico Branchetti e Patrick Jusic, co-fondatori di Elysium Bridge, hanno infatti annunciato che “l’evento sarà un vero e proprio viaggio alla scoperta dei pezzi unici messi all’asta, svelando cenni storici e dettagli mai resi pubblici, finora conosciuti solo dalla stessa famiglia Lamborghini”.

Inoltre, sei artisti di fama internazionale (non ancora annunciati) prenderanno parte all’evento con le loro opere d’arte digitali realizzate per l’occasione.

Sul sito di Elysium Bridge è possibile visualizzare un trailer che annuncia questo evento esclusivo e ci si può registrare per la lista d’attesa – l’unico modo per partecipare all’evento il giorno dell’asta.

Dunque… #WhenLambo?