Enel in forte rosso a Piazza Affari

1' di lettura

Il piano del governo spagnolo punta a recuperare i “profitti in eccesso” delle utility per contrastare il caro bolletta. Il titolo di Enel, che controlla l’iberica Endesa, in calo

I governi sono alle prese con la missione, per niente facile, di contrastare l’impennata dei prezzi dell’energia che potrebbe avere delle ripercussioni già da ottobre sulle bollette delle famiglie italiane, con maxi rincari fino al 40%. In Spagna per limitare gli aumenti di prezzo, il governo taglierà le tasse sull’elettricità – ipotesi sulla quale sta ragionando anche l’esecutivo Draghi – e recupererà miliardi di euro in quelli che il premier Sanchez ha definito come “profitti in eccesso”. La decisione ha avuto subito ripercussioni sui grandi player che operano sul mercato spagnolo, come l’italiana Enel. Il titolo a Piazza Affari perde oltre il 4%.

SUI MINIMI DA MESI

Il titolo Enel oggi viaggia in area 7,20 euro, sui valori minimi a oltre 10 mesi. Se si allarga l’analisi da inizio anno, il titolo di maggior peso di tutto il Ftse Mib, ha perso quasi il 15%, facendo così registrare la peggiore performance dell’intero listino di riferimento della Borsa di Milano…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.