La città cinese di Guiyang ha investito 12,1 miliardi di yuan nel settore dei big data da gennaio a luglio

1' di lettura

GUIYANG, Cina, 15 settembre 2021 /PRNewswire/ — Lunedì, in conferenza stampa, il governo municipale di Guiyang, capitale della provincia di Guizhou, ha dichiarato che nei primi sette mesi di quest’anno gli investimenti nei big data center e nei settori associati hanno raggiunto quota 12,1 miliardi di yuan (circa 1,9 miliardi di dollari statunitensi).

Da gennaio a luglio, la città ha istituito otto big data center. Il valore aggiunto del settore manufacturing dell’informazione elettronica ha registrato un aumento del 62% su base annua, con 17 nuovi progetti firmati nello stesso periodo.

Wu Hongchun, responsabile dell’ufficio municipale per lo sviluppo e la gestione dei big data, ha dichiarato che la città è impegnata nello sviluppo di tre cluster del settore dei big data da oltre 100 miliardi di yuan, ciascuno dei quali comprende data center, manufacturing dell’informazione elettronica, software e servizi informatici.

In qualità di prima area pilota nazionale dei big data, Guizhou ha attirato le grandi industrie e istituti di ricerca di livello mondiale che mirano a creare big data center e sedi regionali.