Microsoft, buyback fino a $60mld e aumento del dividendo

I dirigenti del colosso di Redmond hanno approvato un programma di riacquisto di azioni senza data di scadenza, che potrà essere terminato in qualsiasi momento

Microsoft, buyback fino a mld e aumento del dividendo
1' di lettura

Martedì Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) ha annunciato l’intenzione di effettuare un buyback di azioni per un valore di 60 miliardi di dollari.

Cosa è successo

Secondo la dichiarazione rilasciata dalla società, il programma di riacquisto delle azioni non ha data di scadenza e potrà essere terminato in qualsiasi momento.

Il colosso della tecnologia con sede a Redmond, Washington, ha anche dichiarato un nuovo dividendo trimestrale di 0,62 dollari per azione, un aumento di 6 centesimi, o dell’11%, rispetto a quello del trimestre precedente. Il dividendo verrà posto in pagamento il 9 dicembre agli azionisti registrati alla data del 18 novembre, con stacco cedola fissato al 17 novembre.

Il consiglio di amministrazione ha inoltre approvato la nomina di Brad Smith in qualità di presidente e vicepresidente di Microsoft.

Perché è importante

L’annuncio riguardante il dividendo di Microsoft è in linea con la stima dell’analista di Morgan Stanley Keith Wiess, il quale aveva affermato che la società avrebbe potuto aumentare il dividendo per azione da 56 a 62 centesimi.

Leggi anche: Microsoft acquista la startup del video editing Clipchamp

Morgan Stanley ha mantenuto un rating Overweight sulle azioni Microsoft, alzando il suo target price sul titolo da 305 a 331 dollari.

Secondo il suo profilo LinkedIn, Smith ha lavorato in Microsoft per oltre 27 anni, ne ha occupato il ruolo di presidente per poco più di 6, oltre a essere membro del consiglio di amministrazione di Netflix Inc (NASDAQ:NFLX).

Il ruolo di vicepresidente è una novità per Smith, che continuerà a rispondere all’AD di Microsoft, Satya Nadella.

L’azienda ha dichiarato martedì che l’assemblea annuale degli azionisti si terrà il 30 novembre.

Movimento dei prezzi

Martedì, le azioni Microsoft hanno chiuso la sessione regolare in rialzo quasi dello 0,9% a 299,79 dollari, guadagnando un ulteriore 0,9% nell’after-market.