Apple, arriva iOS 15 ma meglio non installarlo subito

Si consiglia di attendere poiché inizialmente verrà rilasciata una versione beta che potrebbe contenere dei bug  

Apple, arriva iOS 15 ma meglio non installarlo subito
1' di lettura

Lunedì Apple Inc (NASDAQ:AAPL) ha lanciato l’aggiornamento iOS 15.

Il nuovo sistema operativo introduce una vasta gamma di nuove funzionalità oltre a correggere alcuni bug esistenti.

iOS 15 porterà nuove feature come la possibilità di effettuare chiamate FaceTime con i possessori di smartphone Android, memorizzare la patente di guida nel portafoglio digitale e importanti aggiornamenti per Apple Maps.

All’inizio Apple prevede di rilasciare la versione beta per aiutare gli sviluppatori a risolvere i bug: dunque, fintanto che questi ultimi lavoreranno alla risoluzione dei problemi rimanenti, si potrebbero riscontrare bug nella release generale iniziale.

Cnet.com afferma che la terza build era peggiore di quelle precedenti, ma successivamente il team di sviluppo di Apple ha risolto la maggior parte dei bug.

Non è consigliabile pertanto scaricare l’ultima versione di iOS il primo giorno, poiché si tratterà della versione live di un beta tester.

Nel caso di iOS 14 i bug sono stati corretti una settimana dopo il lancio e dunque la raccomandazione è quella di attendere qualche tempo prima di installare il nuovo sistema operativo sul proprio iPhone.

Secondo un report, iOS 15 non è un rinnovamento completo del sistema operativo dell’iPhone, pur offrendo comunque alcune funzionalità vantaggiose per gli utenti.

Apple ha annunciato che continuerà a mantenere il supporto per iOS 14, dunque gli utenti non perderanno le correzioni di sicurezza e dei bug anche qualora decidessero di non installare il nuovo sistema operativo di Apple.