Un analista di Borsa guarda al 2022

Secondo Jeff Buchbinder di LPL Financial, “i guadagni potrebbero non arrivare facilmente”

Un analista di Borsa guarda al 2022
2' di lettura

Gli investitori hanno sofferto durante un duro settembre in cui l’SPDR S&P 500 (NYSE:SPY) ha perso oltre il 4%, il mese peggiore da marzo 2020.

Settembre è stato storicamente il peggior mese dell’anno per l’indice S&P 500, ma il quarto trimestre inaugura sempre i migliori rendimenti di qualsiasi altro trimestre dell’anno, secondo Jeff Buchbinder, Equity Strategist per LPL Financial.

Un contesto favorevole

Questa settimana Buchbinder ha dato una prima occhiata al 2022 per gli investitori, affermando che c’è molto spazio per ulteriori rialzi di mercato nel corso dei prossimi cinque trimestri.

“Prevediamo un contesto economico favorevole per le azioni nel 2022, coerente con i precedenti anni di espansione a metà ciclo e sostenuto dalla continua crescita degli utili; tuttavia, i guadagni potrebbero non arrivare facilmente, con una serie di rischi come le interruzioni della supply chain legate al COVID-19, l’inflazione e i tassi di interesse più elevati”, ha dichiarato Buchbinder nel report.

Previsioni sugli utili

Buchbinder ritiene che il mercato azionario si stia avvicinando agli anni centrali di un ciclo economico, suggerendo che mancano ancora alcuni anni prima che l’attuale periodo di crescita inizi a rallentare in modo significativo.

Se tale previsione è corretta, le possibilità che il 2022 produca maggiori guadagni per gli investitori sono estremamente elevate in base ai precedenti storici; negli ultimi 50 anni l’S&P 500 ha registrato un guadagno medio annuo del 12% durante gli anni di metà ciclo ed è salito l’81% delle volte.

Sfortunatamente, Buchbinder ha affermato che la probabilità di un rendimento elevato l’anno prossimo è relativamente bassa, dato che il mercato è già quasi raddoppiato dai minimi di marzo 2020; LPL prevede che gli utili dell’S&P 500 nel 2022 saranno di 218 dollari per azione, ma Buchbinder ha affermato che il rialzo o il ribasso di questa proiezione di crescita del 6% probabilmente farà molto per determinare quanto in alto si spingerà il mercato azionario l’anno prossimo.

Il punto di vista di Benzinga

Se sei un investitore a lungo termine, acquistare sul ribasso di settembre probabilmente è stata la risposta migliore alla debolezza del mercato; ma se sei un trader a breve termine, la prossima stagione degli utili potrebbe portare a un ribasso di mercato qualora i numeri del terzo trimestre e le guidance per il quarto non fossero all’altezza delle aspettative.