Foxconn, il fornitore di Apple presenta 3 veicoli elettrici

Si tratta di una berlina, un SUV e un autobus: ecco tutto quel che c’è da sapere

Foxconn, il fornitore di Apple presenta 3 veicoli elettrici
3' di lettura

Hon Hai Precision Industry Co Ltd (OTC:HNHPF), fornitore chiave di Apple Inc (NASDAQ:AAPL), domenica ha lanciato tre nuovi veicoli elettrici in occasione del suo tech day annuale.

Cosa è successo

I tre nuovi modelli di veicoli elettrici sono un SUV chiamato Model C, la berlina Model E e l’autobus Model T.


 

Foto: i tre modelli di veicoli elettrici svelati da Foxconn

Il fornitore di Apple con sede a Taiwan, meglio noto come Foxconn, ha affermato che tutti e tre i modelli condividono lo stesso telaio.

L’anno scorso, in occasione del suo evento annuale, Foxconn aveva rivelato la sua strategia per i veicoli elettrici e aveva mostrato l’architettura open source di un veicolo elettrico.

Foto: la berlina Foxtron Model E

Il fornitore di iPhone ha presentato i tre veicoli elettrici con un badge Foxtron e ha affermato che la sua piattaforma open source consentirà a diversi clienti di lavorare insieme per sviluppare i loro prodotti.

Le case automobilistiche taiwanesi Luxgen e Yulon Group saranno i primi clienti di Foxtron, ha dichiarato la società.

Un dirigente di Foxconn ha rivelato durante l’evento trasmesso in diretta streaming da Taipei che il Model C sarà il primo ad arrivare sul mercato nel 2023.

Foxconn ha definito i nuovi modelli “prototipi progettuali di riferimento” poiché fungono da versioni di riferimento che le aziende cliente possono utilizzare al momento di realizzare i progetti finali; i veicoli saranno pronti per la produzione di massa una volta apportate le modifiche finali.

L’azienda mira a trasformare i veicoli elettrici in un business da 35 miliardi di dollari in cinque anni.

Perché è importante

I fornitori automobilistici globali come Foxconn, la canadese Magna International (NYSE:MGA) e altri hanno capacità end-to-end per la realizzazione di automobili ma non le commercializzano con i propri marchi; case automobilistiche come General Motors (NYSE:GM) o Ford Motor Co (NYSE:F), invece, personalizzano tali capacità in base alla loro necessità di lanciare veicoli con i propri brand.

All’inizio di quest’anno il presidente Young Liu aveva affermato che Foxconn prevede di iniziare la produzione di massa di auto elettriche negli Stati Uniti e in Thailandia nel 2023 e che era in trattative anche per possibili località in Europa.

Oltre a produrre veicoli elettrici, Foxconn sta anche lavorando per sviluppare una batteria a stato solido entro il 2024.

All’inizio di questo mese il fornitore di Apple ha dichiarato di essere in trattative con la startup di pre-produzione di veicoli elettrici Lordstown Motors (NASDAQ:RIDE) per l’acquisizione del suo impianto di assemblaggio in Ohio, al fine di costruirvi i veicoli elettrici per il suo partner Fisker Inc (NYSE:FSR).

Come noto, anche Apple sta lavorando al lancio di un’auto a guida autonoma, una mossa che potrebbe portare una seria concorrenza per l’azienda leader di mercato Tesla Inc (NASDAQ:TSLA).

Movimento dei prezzi

Venerdì le azioni Foxconn hanno chiuso in aumento del 2,77% a 7,79 dollari.

Fotografie: per gentile concessione di Foxconn