Il big cinese degli smartphone Xiaomi conferma l’arrivo dell’auto elettrica

1' di lettura

Il colosso degli smartphone ha confermato che a partire dal 2024 saranno disponibili le prime e-car a firma Xiaomi, titolo in rialzo (+5,4%) a Hong Kong

Dopo Apple, un altro colosso degli smartphone come Xiaomi è pronto a debuttare nel mercato dei veicoli elettrici a partire dalla prima metà del 2024. A confermarlo è stato lo stesso Ceo Lei Jun durante l’investor day della società, facendo rimbalzare il titolo del 5,4% sull’Hang Seng, l’indice principale della Borsa di Hong Kong, il quale ha chiuso in rialzo dell’1,5%.

ANNUNCIO A MARZO

Già nel mese di marzo, la società aveva annunciato il proprio ingresso nel segmento dell’elettrico attraverso un piano d’investimenti di 10 miliardi di dollari nell’arco dei prossimi dieci anni, con la divisione che si occuperà del business e-car registrata a settembre sotto il nome di Xiaomi EV. Un braccio nuovo, ma che può contare già su 300 dipendenti e un piano di esecuzione già ben delineato. Xiaomi si troverà a competere in un mercato con importanti player come Nio, Xpeng e Tesla, ma può contare sugli aiuti che arrivano dai piani fiscali del governo e su una crescita annuale del segmento pari al 51% a 1,9 milioni di veicoli nel 2021, secondo i dati di Canalys ripresi da CNBC…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.