Robinhood, focus si sposta su azionario nel 3° trimestre

La piattaforma di trading statunitense ha rilevato un rallentamento nell’attività in criptovalute da parte degli investitori al dettaglio

Robinhood, focus si sposta su azionario nel 3° trimestre
2' di lettura

Martedì Robinhood Markets Inc (NASDAQ:HOOD) ha riportato i numeri del terzo trimestre, che hanno delineato un calo dell'”attività in criptovalute” dai massimi record del trimestre precedente.

Cosa è successo

Robinhood ha affermato che il calo dell’attività in criptovalute “ha portato a un minor numero di nuovi conti finanziati e a minori ricavi rispetto al secondo trimestre”.

Parte di questo calo è dovuto a un rallentamento della domanda di Dogecoin (CRYPTO:DOGE), che nella prima metà dell’anno ha toccato il massimo storico di 0,74 dollari; la meme coin ha poi perso il 64,99% da quel livello. Al momento della pubblicazione, DOGE era in calo giornaliero del 2,06% a 0,26 dollari.

“Nel secondo trimestre la storia riguardava le criptovalute, in particolare DOGE”, ha dichiarato il direttore finanziario di Robinhood Jason Warnick in una telefonata con i giornalisti, aggiungendo che nell’ultimo trimestre l’attenzione si è spostata sulle azioni, come riferito da Decrypt; Warnick ha affermato che il mercato delle criptovalute è “idiosincratico”.

Nel terzo trimestre i ricavi di Robinhood da attività in criptovaluta sono scesi a 51 milioni di dollari dai 233 milioni del trimestre precedente, per un calo del 78%.

La società ha riportato una perdita per azione di 2,06 dollari, mancando la stima di Wall Street che prevedeva una perdita per azione di 1,36 dollari.

Nella sessione after-hours di martedì le azioni Robinhood hanno ceduto l’8,47% a 36,22 dollari dopo aver terminato la sessione regolare in rialzo dell’1,44% a 39,57 dollari.

Perché è importante

Sebbene Robinhood abbia registrato un calo su base trimestrale dei ricavi da criptovaluta, il dato è in aumento dell’860% su base annua.

La piattaforma di trading ha osservato che la lista d’attesa per i suoi wallet di criptovaluta ora supera il milione di utenti; “questo trimestre ha riguardato lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi per i nostri clienti, inclusi i portafogli di criptovaluta”, ha dichiarato Vlad Tenev, CEO di Robinhood.

Robinhood ha sottolineato che sta costruendo i suoi portafogli in “pubblico” e che sta “raccogliendo importanti riscontri dai clienti e utilizzando una nuova verifica dell’autenticazione a più fattori in-app per garantire un’esperienza sicura e affidabile”.

La data per il wallet di Robinhood rimane incerta, ma il mese scorso ne è stato annunciato il beta testing con la società che ha testato diverse nuove funzionalità; nel frattempo, alcuni appassionati di criptovalute chiedono che Robinhood possa quotare Shiba Inu.

Comunque, l’attesa per la quotazione di Shiba Inu o di un’altra moneta su Robinhood potrebbe essere più lunga secondo Warnick, che ha addotto come motivo un maggiore controllo normativo nel segmento, secondo quanto riferito da Decrypt.

Foto per gentile concessione di Robinhood