Alibaba, di cosa si sta occupando il fondatore Jack Ma?

Il magnate si trova in Olanda, dove sta svolgendo un viaggio-studio legato alle tecnologie per il settore agricolo  

Alibaba, di cosa si sta occupando il fondatore Jack Ma?
3' di lettura

Jack Ma, fondatore di Alibaba Group Holding Ltd (NYSE:BABA), ha visitato gli istituti di ricerca olandesi per portare avanti i propri interessi nelle tecnologie agricole, come riporta SCMP.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

La Cina ha un considerevole settore agricolo, con quasi il 40% dei suoi residenti che vive in aree rurali; il Paese asiatico ha un disperato bisogno di innovazioni tecnologiche nell’agricoltura a causa dei limitati terreni coltivi, di una forza lavoro rurale in diminuzione e dei disastri naturali.

Ma è stato fotografato mentre visitava personalmente diversi istituti di ricerca nei Paesi Bassi per un viaggio-studio sulle tecnologie legate all’agricoltura.

Il fondatore di Alibaba sta visitando diversi istituti di ricerca nei Paesi Bassi per approfondire il suo interesse per le tecnologie agricole; si tratta del suo primo viaggio all’estero da oltre un anno.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Ma, che si è ritirato dal ruolo di presidente di Alibaba nel 2019, sta intraprendendo il suo viaggio-studio in veste propria; l’imprenditore è stato fotografato mentre visitava diversi istituti di ricerca olandesi, dove era in mostra la tecnologia del Gruppo BOAL, specialista in estrusi in alluminio e tettoie per serre.

Ma continuerà a viaggiare in Europa per visitare altre aziende e istituti di ricerca coinvolti nelle infrastrutture agricole, nella coltivazione delle piante e nella formazione di esperti del settore.

Perché è importante

Ma, che ha tratto ispirazione dall’Europa, ritiene che l’unione di queste tecnologie con il cloud computing, l’analisi dei big data e l’intelligenza artificiale di Alibaba creerebbe un enorme potenziale per l’agricoltura moderna in Cina.

Ma, che ha voluto dedicare il periodo post-pensione alla filantropia, all’educazione rurale e al portare avanti il suo interesse nel rilancio del settore agricolo cinese, la scorsa settimana è stato in Spagna per uno studio analogo dopo uno scalo a Hong Kong.

A causa della pandemia in corso, Ma ha scelto di intraprendere il suo viaggio principalmente via mare per evitare la folla.

Le autorità normative cinesi monitorano da vicino Ma, un giramondo che nel 2018, ovvero da quando la società da lui fondata è stata sottoposta a controllo normativo, ha trascorso oltre 100 giorni in viaggio.

A settembre Ma ha visitato una fattoria hi-tech nella provincia rurale dello Zhejiang, con le foto che sono circolate sulla piattaforma social WeChat – consociata di Tencent Holdings Ltd (OTC:TCEHY).

Alibaba, che ha iniziato la propria crescita mettendo in contatto gli acquirenti globali con i produttori cinesi, da tempo aveva puntato il suo business sull’aiutare i piccoli produttori – compresi gli agricoltori ubicati in luoghi lontani – a vendere i loro prodotti in tutto il mondo.

Le tecnologie agricole restano una prospettiva di crescita per un’azienda che da allora si è diversificata nel cloud computing, nell’intelligenza artificiale e nell’analisi dei big data. Ma ha tenuto un “profilo basso” trascorrendo il suo tempo con hobby quali la pittura, ha dichiarato il co-fondatore di Alibaba.

Movimento dei prezzi

All’ultimo controllo, nella sessione pre-market di mercoledì, le azioni BABA erano in calo dell’1,58% a 167,30 dollari.