CEO AMC: Shiba Inu la “prossima nella nostra hit parade”

Adam Aron rivela che la catena di cinema sta valutando la possibilità di adottare il “killer di Dogecoin” come metodo di pagamento

CEO AMC: Shiba Inu la “prossima nella nostra hit parade”
2' di lettura

Adam Aron, amministratore delegato di AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE:AMC), lunedì ha dichiarato che la catena di cinema sta valutando come accettare Shiba Inu (CRYPTO:SHIB).

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

I commenti di Aron sono emersi alla teleconferenza sugli utili del terzo trimestre della società.

“C’è appena stata un’ondata di messaggi in entrata verso la nostra azienda, e verso di me personalmente, secondo la quale dovremmo diventare molto più attivi nel settore delle criptovalute e che c’è una reale opportunità per AMC”, ha dichiarato il CEO della società quando gli è stato chiesto se SHIB verrà accettato come metodo di pagamento, secondo quanto riportato per la prima volta da The Verge.

Aron ha affermato che la decisione di AMC di valutare Dogecoin (CRYPTO:DOGE) come forma di pagamento è stata sostenuta dalla grande richiesta e che dovrebbe essere approvata per il primo trimestre del prossimo anno.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Aron ha affermato che SHIB, che si autodefinisce un “killer di Dogecoin”, è “la prossima nella nostra hit parade delle criptovalute”.

Perché è importante

AMC accetterà Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin entro la fine di quest’anno.

La catena di cinema accetta già pagamenti in Dogecoin per le sue gift card digitali, che possono essere utilizzate sul suo sito web, sull’applicazione mobile e nei cinema.

Alla fine di ottobre Aron ha chiesto ai suoi follower su Twitter se AMC debba accettare anche SHIB: una maggioranza schiacciante, l’81,4%, ha votato a favore.

Durante la chiamata degli utili, Aron ha dichiarato che la società sta valutando “se è fattibile per AMC prendere in considerazione anche il lancio di una nostra criptovaluta”.

Aron ha aggiunto che AMC sta tenendo dei “colloqui” con “diversi” grandi studi di Hollywood per delle joint venture su token non fungibili relativi a importanti film che vengono proiettati nei cinema della compagnia.

Lunedì AMC ha registrato un fatturato del terzo trimestre di 755,6 milioni di dollari, superando le stime degli analisti che si attestavano a 708,3 milioni; la società ha riportato una perdita per azione di 0,44 dollari, battendo le stime di Wall Street che prevedevano una perdita per azione di 0,53 dollari.

Movimento dei prezzi

Nella sessione after-hours di lunedì le azioni AMC hanno ceduto il 4,57% a 43 dollari dopo aver terminato la sessione regolare in rialzo di quasi l’8,1% a 45,06 dollari; al momento della pubblicazione, SHIB era in rialzo giornaliero del 2,26% a 0,0000564 dollari.