Jim Cramer evita Rivian e preferisce le azioni Ford

L’ex gestore di hedge fund è scettico sulla capacità della startup californiana di ripetere il successo di Tesla e preferisce puntare sull’azienda di Dearborn

Jim Cramer evita Rivian e preferisce le azioni Ford
2' di lettura

Jim Cramer, conduttore del programma ‘Mad Money’ della CNBC, lunedì ha dichiarato di avere delle riserve sul fatto che il produttore di veicoli elettrici Rivian Automotive Inc possa replicare il successo di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), e che preferirebbe acquistare azioni Ford Motor Co (NYSE:F).

Cosa è successo

Cramer ha affermato nel suo programma che tutto sembra andare per il verso giusto per Rivian – azienda sostenuta da Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) e Ford – ma ha avvertito che il settore dei veicoli elettrici sta diventando più affollato.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Rivian ha alle calcagna l’F-150 Lightning di Ford, l’Hummer elettrico di GM e persino il Tesla Cybertruck”.

Questa settimana Rivian dovrebbe quotare le sue azioni a Wall Street e prevede di raccogliere circa 9,99 miliardi di dollari dalla sua offerta pubblica iniziale, che la renderebbe una delle prime dieci IPO nella storia degli Stati Uniti.

Cramer ha affermato che l’elevata valutazione di Rivian non sarà un deterrente per gli investitori, poiché probabilmente questi si concentreranno sulla velocità con cui l’azienda può incrementare la produzione e trasformarsi in un importante concorrente nel settore dei veicoli elettrici.

L’ex gestore di hedge fund diventato conduttore televisivo ha dichiarato che rimarrà “in disparte” su Rivian quando questa sarà quotata, e che continuerà a detenere azioni Ford attraverso il suo fondo di beneficenza.

Secondo quanto riferito, Ford possiederebbe una quota del 12% in Rivian.

Perché è importante

Rivian ha battuto rivali tradizionali come General Motors, Ford e Tesla nel portare per prima sul mercato il suo SUV elettrico e il suo pick-up.

Ford prevede di iniziare a vendere il pick-up F-150 Lightning a metà dell’anno prossimo; la produzione del Cybertruck di Tesla è stata posticipata al 2022; l’Hummer elettrico di GM dovrebbe essere messo in vendita quest’anno.

Rivian afferma di aver ottenuto circa 55.400 preordini per i veicoli R1T e R1S negli Stati Uniti e in Canada alla data del 31 ottobre; questi ordini provengono da acquirenti che hanno pagato un deposito annullabile e completamente rimborsabile di 1.000 dollari. La società ha affermato che mira a riempire il portafoglio pre-ordini entro la fine del 2023.

Inoltre, nel 2019 la casa automobilistica elettrica ha ottenuto un ordine per 100.000 furgoni elettrici da Amazon.

Secondo quanto riferito, Rivian starebbe investendo almeno 5 miliardi di dollari per costruire una seconda fabbrica di veicoli elettrici vicino a Fort Worth (Texas); l’impianto di produzione, nome in codice ‘Project Terra’, avrà una capacità annua di 200.000 veicoli elettrici e si prevede che creerà oltre 7.500 posti di lavoro entro il 2027.

Movimento dei prezzi

Lunedì le azioni Amazon hanno chiuso con un -0,85% a 3.488,98 dollari.