Pre-market: futures USA in verde, focus su dati inflazione

Un’occhiata ai mercati da Benzinga: si attendono le trimestrali di Academy Sports and Outdoors e Johnson Outdoors

Pre-market: futures USA in verde, focus su dati inflazione
4' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market, i futures azionari statunitensi erano in leggero rialzo dopo che nella sessione precedente l’indice Nasdaq ha ceduto circa 270 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da Academy Sports and Outdoors, Inc. (NASDAQ:ASO) e Johnson Outdoors Inc. (NASDAQ:JOUT).

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

L’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti per il mese di novembre verrà comunicato alle ore 8:30 ET: dopo un aumento dello 0,9% a ottobre, si prevede che a novembre i prezzi al consumo siano rallentati, salendo soltanto dello 0,7% mensile; l’indice dell’Università del Michigan sul sentiment dei consumatori americani e la dichiarazione di bilancio del Dipartimento del Tesoro USA per novembre saranno diffusi alle ore 14:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones guadagnavano 24 punti, attestandosi a 35.777 mentre quelli sull’S&P 500 erano in aumento di 8,75 punti a quota 4.675,75 e i futures sul Nasdaq 100 salivano di 35,25 punti, a 16.184.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 50.535.790 contagi e circa 815.260 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 34.674.740 casi di COVID-19, mentre il Brasile ne ha confermati oltre 22.177.050.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

I prezzi del petrolio sono leggermente saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,1% a 74,52 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,3% a 71,17 dollari al barile. La scorsa settimana le scorte di gas naturale degli Stati Uniti sono diminuite di 59 miliardi di piedi cubi, secondo quanto comunicato giovedì dall’Energy Information Administration. Il report di Baker Hughes Inc. sul numero di piattaforme petrolifere attive nell’area nordamericana per la scorsa settimana sarà diffuso alle ore 13:00 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei hanno aperto in ribasso: l’indice spagnolo Ibex cedeva lo 0,4%, lo STOXX Europe 600 arretrava dello 0,3%, l’indice francese CAC 40 mostrava una flessione dello 0,5%, il FTSE 100 di Londra era in calo dello 0,2% e il tedesco DAX 30 faceva segnare -0,3%. Ad ottobre l’economia del Regno Unito è cresciuta dello 0,1% su base mensile; nello stesso mese, il deficit commerciale del Paese è sceso a 2,027 miliardi di sterline dai 2,777 miliardi del mese precedente e la produzione industriale ha avuto un calo dello 0,6% mensile. A novembre il tasso di inflazione annuale in Germania è aumentato al 5,2%.

I mercati asiatici hanno terminato gli scambi in territorio negativo: l’indice giapponese Nikkei 225 ha perso l’1%, l’Hang Seng di Hong Kong ha ceduto l’1,07%, il cinese Shanghai Composite è arretrato dello 0,18%, l’indice australiano S&P/ASX 200 è sceso dello 0,4% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare -0,3%. A novembre le vendite auto in Cina hanno avuto una flessione del 9,1% su base annua a 2,52 milioni di unità. A novembre i prezzi alla produzione in Giappone sono cresciuti del 9% su base annua, rispetto a un aumento dell’8% registrato nel mese precedente.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Piper Sandler hanno mantenuto sul titolo Oracle Corporation (NYSE:ORCL) il rating Neutral e hanno aumentato il target price da 80 a 100 dollari.

In pre-market le azioni Oracle erano in rialzo dell’11,1% a 98,59 dollari.

Ultime notizie

  • Oracle Corporation (NYSE:ORCL) ha riportato risultati del secondo trimestre migliori del previsto e ha incrementato il buyback azionario di 10 miliardi di dollari.
  • Broadcom Inc. (NASDAQ:AVGO) ha riportato risultati del quarto trimestre migliori del previsto e ha pubblicato solide previsioni di vendita per il trimestre in corso; la società ha annunciato un buyback da 10 miliardi di dollari e ha incrementato il dividendo da 3,60 a 4,10 dollari per azione.
  • Giovedì il CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk ha venduto azioni della società per un valore di 963,2 milioni di dollari, secondo i documenti depositati presso la Securities and Exchange Commission (SEC); Musk ha venduto 934.091 azioni Tesla e ha anche esercitato opzioni per l’acquisto di 2,17 milioni di azioni della casa automobilistica a 6,24 dollari.
  • Lululemon Athletica Inc. (NASDAQ:LULU) ha riportato utili positivi per il terzo trimestre; secondo quanto dichiarato, la società prevede che i ricavi dell’anno fiscale 2021 saranno compresi fra 6,25 e 6,29 miliardi di dollari.