Le tensioni in Ucraina mettono a dura prova l’azionario europeo

Le tensioni in Ucraina mettono a dura prova l'azionario europeo
1' di lettura

La situazione geopolitica nell’Est Europa crea nervosismo tra gli operatori finanziari che reagiscono con vendite generalizzate. Giù le azioni europee mentre salgono le quotazioni del bene di rifugio per eccellenza, l’oro

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Non bastava la pandemia che non accenna ad allentare la presa e le minacce di aumento di inflazione a creare volatilità sui mercati finanziari, ora la situazione geopolitica in Ucraina rischia di mettere a dura prova la pazienza degli operatori finanziari. Si teme, infatti, un’escalation di tensioni nell’Est Europa che possa coinvolgere tutti gli Stati.

LA TENSIONE IN UCRAINA

Stando a fonti del dipartimento di Stato americano, gli Usa hanno ordinato l’evacuazione delle famiglie dei diplomatici a Kiev, domenica sera, e hanno sconsigliato di recarsi in Russia. Oggi è iniziata la consultazione con i Paesi europei sull’Ucraina e la situazione rimane “imprevedibile e potrebbe peggiorare in qualsiasi momento”, si legge nel comunicato Usa. Il personale locale e il personale non essenziale possono lasciare l’ambasciata se lo desiderano e i cittadini statunitensi residenti in Ucraina “dovrebbero ora considerare” di andarsene, secondo Washington che ha anche consigliato agli americani di non recarsi in Russia. Il presidente americano Joe Biden, secondo alcuni media Usa, starebbe valutando l’opzione di inviare fino a cinquemila soldati nel Baltico e nell’est dell’Europa…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.