Edmond de Rothschild: azioni europee, ecco chi è più esposto alle sanzioni contro la Russia

Edmond de Rothschild: azioni europee, ecco chi è più esposto alle sanzioni contro la Russia
1' di lettura

Edmond de Rothschild indica nelle banche, compagnie aeree e agroalimentare i settori più a rischio, mentre energy, utility, risorse di base e trasporto marittimo saranno probabilmente i meno colpiti dalla crisi

Le sanzioni alla Russia cercano di isolare il paese dal commercio internazionale e dai mercati finanziari globali, e come ritorsione, Mosca probabilmente ridurrà le sue esportazioni di materie prime energetiche e di prodotti agricoli. In questo quadro, le banche europee, le compagnie aeree e l’agroalimentare sono i settori dell’azionario europeo più a rischio per la crisi geopolitica, mentre le società dei settori energy, utility, basic resources e del trasporto marittimo saranno probabilmente le meno colpite dalla crisi. Sono le conclusioni cui giunge l’analisi del CIO del Private Bank di Edmond de Rothschild sull’impatto sulle azioni europee delle sanzioni alla Russia e dell’aumento dei prezzi delle materie prime.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

BANDO DA SWIFT E BANCA CENTRALE

L’Ue ha vietato ai media statali russi di trasmettere, lo spazio aereo europeo è chiuso a tutti gli aerei russi, è stato imposto un embargo su alcuni prodotti tecnologici e sono stati sequestrati e confiscati i beni degli oligarchi russi all’estero, ma due misure sono particolarmente importanti secondo Edmond de Rothschild. La prima è il congelamento degli attivi esteri della Banca centrale russa che ne riduce notevolmente il potere di sostenere l’economia, la seconda è l’esclusione di oltre il 70% delle 300 banche russe da SWIFT, il più grande sistema di elaborazione bancaria al mondo, utilizzato da 6.600 istituzioni con cui viene effettuata la maggior parte dei trasferimenti…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.