Ora è possibile noleggiare una Tesla Model Y da Hertz

La società di autonoleggio Hertz ha annunciato di aver aggiunto la Tesla Model Y alla sua flotta auto. Finora l’unica auto Tesla disponibile era la Model 3  

Ora è possibile noleggiare una Tesla Model Y da Hertz
2' di lettura

Hertz Global Holdings Inc (NASDAQ:HTZ) ha iniziato ad aggiungere il SUV di medie dimensioni Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Model Y alla sua flotta, ha rivelato mercoledì il sito web della società di autonoleggio.  

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo 

Finora la società aveva dato la possibilità di noleggiare sulla sua piattaforma di prenotazione il veicolo più economico di Tesla, la berlina elettrica di medie dimensioni Model 3, nell’ambito di un lancio a livello nazionale negli Stati Uniti.

Hertz non ha menzionato quanti veicoli o versioni della Model Y ha aggiunto o intende aggiungere alla sua flotta; Benzinga non è stata ancora in grado di accertare le tariffe di prenotazione per le auto Model 3 e Model Y.

Leggi: Virali i commenti di Biden sul “nuovo ordine mondiale”



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Al momento della pubblicazione, la società non aveva risposto alla richiesta di dettagli da parte di Benzinga.

La gamma Tesla Model 3 ha un prezzo compreso tra 46.990 e 61.990 dollari negli Stati Uniti, al lordo degli incentivi; la gamma Model Y ha un prezzo compreso tra 62.990 e 67.990 dollari.  

Perché è importante 

L’anno scorso Hertz aveva dichiarato che avrebbe acquistato 100.000 Tesla entro la fine del 2022; la società aveva quindi contattato la star dei Tampa Bay Buccaneers Tom Brady per promuovere l’accordo.

Quell’annuncio è stato visto come una scelta coraggiosa da parte di una società che era uscita dal fallimento soltanto pochi mesi prima. 

Hertz ha anche annunciato una partnership con la società di ride-sharing Uber Technologies Inc (NYSE:UBER) per noleggiare in maniera esclusiva 50.000 Tesla ai suoi autisti entro il 2023. 

In seguito, l’amministratore delegato di Tesla Elon Musk aveva twittato che la sua azienda non aveva ancora firmato un contratto con Hertz, aggiungendo che il produttore di auto elettriche avrebbe venduto i suoi veicoli alla società di autonoleggio a prezzo di listino.

A dicembre Hertz aveva dichiarato a Benzinga che quest’anno prevede un lancio più ampio a livello nazionale dei veicoli Tesla in altri mercati.

Movimento dei prezzi 

Mercoledì le azioni Hertz hanno chiuso con un +2,3% a 22,5 dollari.

Vuoi leggere altre notizie sui mercati azionari e le criptovalute? Non perderti la nostra newsletter per imparare a fare trading sulle opzioni.

Foto per gentile concessione di Tesla