A Hong Kong arretrano Alibaba, Nio e Xpeng

Hang Seng in forte calo. Definito “prematuro” l’accordo che impedirebbe l’esclusione di diverse società cinesi dalle borse USA. Attesa per gli utili di Meituan

A Hong Kong arretrano Alibaba, Nio e Xpeng
2' di lettura

Venerdì le azioni delle società tecnologiche cinesi quotate negli Stati Uniti hanno registrato un netto calo a Hong Kong, a causa delle persistenti preoccupazioni sui timori di delisting delle società cinesi a doppia quotazione dalle borse statunitensi.

Titolo Movimento (+/-)
Alibaba Group Holding Limited (NYSE:BABA) -4,1%
Nio Inc (NYSE:NIO) -3,9%
Xpeng Inc. (NYSE:XPEV) -3,8%
Baidu Inc. (NASDAQ:BIDU) -3,5%
JD.com, Inc. (NASDAQ:JD) -2,9%
Li Auto Inc. (NASDAQ:LI) -2,5%
Tencent Holdings Limited (OTC:TCEHY) -1,8%

I fattori macroeconomici



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

L’indice Hang Seng di Hong Kong ha aperto in ribasso e al momento della pubblicazione era in calo dell’1,6%; mercoledì l’indice aveva chiuso in rosso dello 0,9%.

L’autorità statunitense di regolamentazione contabile delle società quotate in Borsa giovedì ha dichiarato che le recenti speculazioni dei media su un accordo che impedirebbe a centinaia di società cinesi di essere espulse dalle borse americane sono “premature”, ha riferito Reuters.

Gli investitori sono rimasti cauti anche in vista dei risultati degli utili del quarto trimestre del colosso delle consegne di cibo Meituan (OTC:MPNGY), che saranno pubblicati nel corso della giornata.

Le aziende in prima pagina oggi Le azioni di JD.Com sono scese dopo che il colosso dell’e-commerce ha affermato che la sua divisione logistica, JD Logistics, raccoglierà 398 milioni di dollari attraverso la vendita di 150,5 milioni di azioni a investitori esterni.

Inoltre, JD.Com ha dichiarato che spenderà 692 milioni di dollari per acquistare 261,4 milioni di nuove azioni in JD Logistics al fine di mantenere la sua partecipazione del 63,5% nella divisione.

Giovedì il produttore di auto elettriche Nio ha riportato utili del quarto trimestre migliori del previsto, sostenuti dalla crescita dei volumi e dall’espansione del margine auto.

Nel frattempo, giovedì è uscito dalla linea di produzione il primo lotto della berlina premium di Nio, l’ET7, dallo stabilimento produttivo dell’azienda di Hefei.

Giovedì le azioni delle società cinesi hanno chiuso contrastate negli scambi USA nonostante i principali indici azionari statunitensi abbiano chiuso in forte aumento.

Nio ha terminato la sessione regolare in rialzo dello 0,6%, ma in after-market ha chiuso in calo del 2,2%, secondo i dati di Benzinga Pro.

Asia