Mark Cuban è “molto rialzista” sul Merge di Ethereum

Secondo Cuban, il Merge di Ethereum (cioè il passaggio dal modello PoW a quello PoS) ridurrà il consumo energetico del 99% e il tasso di emissione di ETH del 90%

Mark Cuban è “molto rialzista” sul Merge di Ethereum
2' di lettura

L’investitore miliardario Mark Cuban ha svelato due motivi per cui crede che il Merge di Ethereum (CRYPTO:ETH), l’attesissimo evento previsto per quest’estate, sarà importante.

Cosa è successo

“Sono molto rialzista”, ha dichiarato Cuban nel corso di un’intervista rilasciata martedì a Fortune.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il Merge (la fusione) si riferisce al momento in cui la blockchain principale di Ethereum si fonderà con la Beacon Chain e la rete passerà ufficialmente dall’essere una blockchain proof-of-work (PoW) ad una proof-of-stake (PoS).

Cuban, che si è dichiarato un “massimalista di Ethereum”, considera il Merge importante per due ragioni fondamentali.

Il primo è il passaggio della rete al modello PoS, che potrebbe ridurre considerevolmente il suo impatto sull’ambiente, poiché il mining con il metodo PoW è stato oggetto di esame da parte di diversi osservatori del settore.

Il consumo di energia necessario alle operazioni di crypto mining è stato citato come il motivo principale per cui Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha annullato la sua decisione di accettare Bitcoin (CRYPTO:BTC) come metodo di pagamento.

Il passaggio di Ethereum al sistema PoS potrebbe ridurre il consumo energetico di Ethereum del 99%.

Il secondo motivo è il cambiamento nell’emissione di Ethereum dopo la fusione. Cuban ha detto di essere particolarmente interessato al modo in cui il minor importo di ETH emessi potrebbe rendere l’asset deflazionistico.

Il mese scorso alcuni analisti hanno stimato che il passaggio al modello PoS dovrebbe ridurre il tasso di emissione di Ethereum di circa il 90%.

Cuban non è l’unico “massimalista di Ethereum” ad essere rialzista sulle prospettive della seconda maggior criptovaluta al mondo in seguito alla fusione: i dati mostrano che i detentori a lungo termine di Ethereum hanno aggiunto 12 miliardi di dollari in ETH quando il suo prezzo è sceso a gennaio, spinti dal crescente interesse per il Merge.

Movimento dei prezzi

Secondo i dati di Benzinga Pro, ETH ha avuto un calo giornaliero del 4,90% a 3.341 dollari.

Foto di Gage Skidmore su Wikimedia