Se non temi la noia, ecco un settore che ha del potenziale

Dalle batterie delle auto elettriche ai superconduttori, ecco i settori e le aziende da tenere d'occhio nel mercato che cambia

Se non temi la noia, ecco un settore che ha del potenziale
2' di lettura

Al momento il settore dei metalli e dell’estrazione può non essere il gruppo di asset più interessante in circolazione; tuttavia la situazione potrebbe cambiare molto.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

La crescente domanda di materie prime minerarie è stata infatti sostenuta dalle iniziative globali a favore dell’energia verde; S&P Global stima che i vincoli di fornitura porteranno i metalli ad avere prezzi superiori alla media fino al 2025.

La World Steel Association ha riferito che ogni tonnellata di acciaio prodotta nel 2020 ha emesso 1,8 tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera. Si tratta di una statistica sbalorditiva, poiché significa che ogni tonnellata di acciaio prodotta ha emesso quasi il doppio del suo peso come sottoprodotto.

La domanda globale di una minore impronta ecologica ha spinto le aziende che estraggono e trasformano i metalli a portare avanti soluzioni innovative.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Ad esempio, il produttore svedese di metalli SSAB in collaborazione con LKAB Minerals e con l’azienda elettrica statale Vattenfall sono i primi al mondo a produrre acciaio “verde”, ovvero privo di fossili; la produzione si avvale di un processo chiamato HYBRIT (Hydrogen Breakthrough Ironmaking Technology), che brucia l’idrogeno creato da energia rinnovabile per produrre l’elettricità necessaria a creare l’acciaio.

Leggi anche: Con il rame che sale, ora un penny vale molto di più

Si prevede che la domanda di litio, un elemento primario nella produzione delle batterie, salirà fino a raggiungere i 6,62 miliardi di dollari entro il 2028; questo in gran parte a causa della robusta crescita del settore delle auto elettriche.

Anche le terre rare utilizzate nelle batterie delle auto elettriche, nei computer, nelle fibre ottiche e nei superconduttori hanno registrato un aumento della domanda; questo mercato dovrebbe crescere fino a 9,6 miliardi di dollari entro il 2026, rispetto ai 5,3 miliardi del 2021.

Ecco alcuni dei titoli da monitorare in un contesto di elevata domanda globale di metalli.

Litio
  • Alcoa Corp (NYSE:AA)
  • Albemarle Corporation (NYSE:ALB)
  • Livent Corp (NYSE:LTHM)
  • Lithium Americas Corp (NYSE:LAC)
  • Standard Lithium Ltd (NYSE:SLI)
  • Sociedad Quimica y Minera de Chile (NYSE:SQM)
  • Piedmont Lithium Ord Shs (NASDAQ:PLL)
Terre rare
  • Mp Materials Corp (NYSE:MP)
  • Lynas Rare Earths Ltd (OTC:LYSCF)
  • Luxfer Holdings PLC (NYSE:LXFR)
  • II-VI, Inc. (NASDAQ:IIVI)
  • Global X Disruptive Materials ETF (NASDAQ:DMAT)
Estrazione
  • WEC Energy Group Inc (NYSE:WEC)
  • Aspen Technology, Inc. (NASDAQ:AZPN)
  • Yamana Gold Inc (NYSE:AUY)
  • Turquoise Hill Resources Ltd (NYSE:TRQ)
Energia rinnovabile
  • iShares Global Clean Energy ETF (NASDAQ:ICLN)
  • Invesco Solar ETF (NYSE:TAN)
  • First Trust NASDAQ Clean Edge Green Energy Idx Fd ETF (NASDAQ:QCLN)
  • Enphase Energy Inc (NASDAQ:ENPH)
  • Solaredge Technologies Inc (NASDAQ:SEDG)
  • Sunrun Inc (NASDAQ:RUN)
  • Bloom Energy Corp (NYSE:BE)