Si dimette il capo del colosso russo Lukoil

Si dimette il capo del colosso russo Lukoil
1' di lettura

Vagit Alekperov, uno degli oligarchi più potenti della Russia, ha lasciato la carica di presidente di Lukoil. Dopo l’invasione aveva chiesto la rapida fine del conflitto, mossa che o aveva allontanato da Putin

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Uno degli oligarchi più in vista di tutta la Russia ha rassegnato le dimissioni e sembra ormai essere lontano da Putin. Si tratta di Vagit Alekperov, numero uno di Lukoil, colosso russo dell’energia. Alekperov ha un patrimonio netto stimato di circa 23 miliardi di dollari ed è stato colpito dalle sanzioni introdotte dal Regno Unito dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

LA NOTA SUL CONFLITTO

Subito dopo l’inizio delle operazioni, Vagit Alekperov si era schierato abbastanza apertamente auspicando la fine del conflitto. Attraverso una nota, il consiglio di amministrazione Lukoil si era detto a favore di “una rapida fine del conflitto armato” esprimendo “pieno sostegno la sua risoluzione attraverso un processo di negoziazione e mezzi diplomatici”. Una posizione praticamente unica tra tutti gli oligarchi vicini a Putin, che nel migliore dei casi sono rimasti in silenzio…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.