AstraZeneca riporta aumento del 60% sui ricavi

Nel 1° trimestre AstraZeneca registra vendite di vaccini anti-Covid per 1,2 miliardi di dollari. Di seguito, le prospettive complessive per l'esercizio 2022

AstraZeneca riporta aumento del 60% sui ricavi
2' di lettura
  • Nel primo trimestre dell’esercizio 2022 i ricavi totali di AstraZeneca Plc (NASDAQ:AZN) sono aumentati del 60% su base annua a tassi equivalenti a 11,39 miliardi di dollari, battendo la stima di consenso di 10,99 miliardi.
  • La crescita riflette il contributo dei farmaci Alexion e di diversi contratti per Vaxzevria, il cui completamento delle consegne dovrebbe avvenire entro metà anno.
  • Gli utili per azione core si sono attestati a 1,89 dollari, in aumento del 20% a tassi equivalenti.
  • Nel primo trimestre le vendite del vaccino anti-Covid Vaxzevria, provenienti da contratti iniziali, sono state di 1,15 miliardi di dollari.
  • Il farmaco contro il cancro del polmone Tagrisso ha registrato ricavi per 1,3 miliardi di dollari; il trattamento contro il diabete di tipo 2 Farxiga ha incassato un fatturato di 1 miliardo; le vendite di Evusheld hanno raggiunto i 469 milioni.
  • “Il 2022 è iniziato bene per AstraZeneca. Farxiga ha ottenuto un fatturato di 1 miliardo di dollari nel trimestre e i nostri farmaci oncologici hanno registrato una crescita delle vendite di prodotti del 18%, nonostante il COVID-19 continui a influire sulla diagnosi e sul trattamento del cancro”, ha dichiarato l’amministratore delegato Pascal Soriot.
  • Guidance AstraZeneca ribadisce la sua guidance per l’esercizio 2022 a tassi equivalenti, con un aumento dei ricavi del 15-19% e utili core in crescita di oltre il 25%.
  • L’azienda prevede che le vendite di prodotti anti-Covid diminuiranno del 20-25%, con il previsto calo delle vendite di Vaxzevria parzialmente compensato dalla crescita delle vendite di Evusheld.
  • Il margine lordo dei farmaci anti-Covid dovrebbe essere inferiore alla media aziendale.
  • AZN stima che quest’anno le vendite diminuiranno di una percentuale a media cifra singola in Cina a causa degli sconti che l’azienda ha accettato per assicurare l’ingresso di vari suoi farmaci nell’Elenco nazionale cinese dei farmaci per il rimborso (NRDL).
  • Movimento dei prezzi All’ultimo controllo, durante la sessione pre-market di giovedì, le azioni AZN erano in aumento del 2,33% a 58,53 dollari.
  • Foto di Paul_McManus via Pixabay



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!