Nio e le auto elettriche in forte calo a Hong Kong

Di seguito, gli ultimi aggiornamenti di prezzo sulle azioni di veicoli elettrici alla Borsa di Hong Kong

Nio e le auto elettriche in forte calo a Hong Kong
2' di lettura

I produttori cinesi di auto elettriche quotati negli Stati Uniti, ovvero Nio Inc (NASDAQ:NIO), XPeng Inc (NYSE:XPEV) e Li Auto (NASDAQ:LI), sono crollati venerdì a Hong Kong; le azioni di queste aziende rivali di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) avevano intanto visto i loro precedenti guadagni evaporare negli Stati Uniti durante la notte. 

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Come stanno andando i titoli di auto elettriche a Hong Kong
Titoli Movimento (+/-)
Nio -11,03%
XPeng -10,24%
Li Auto -5,89%

Negli Stati Uniti, le crescenti preoccupazioni degli investitori riguardo al rallentamento dell’economia e al rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve hanno portato l’indice Dow Jones a registrare la sua giornata peggiore dal 2020; anche l’indice Nasdaq Golden Dragon China è sceso di quasi l’8%.

I fattori macroeconomici

L’indice Hang Seng di Hong Kong è crollato del 3,27%, guidato da un forte calo dei pesi massimi dell’indice; questo a causa dei timori che le politiche ‘Zero Covid’ di Pechino possano sconvolgere l’economia e per la mancanza di misure concrete da parte dell’amministrazione al fine di sostenere il settore.

I principali leader cinesi hanno messo in guardia dal contestare la strategia di Xi Jinping per eliminare il coronavirus, nonostante la pesante contrazione dell’economia del Paese poiché le imprese si sono dovute fermare bruscamente, ha riferito Bloomberg.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il sell-off a Hong Kong rappresenta una netta inversione rispetto agli importanti guadagni registrati giovedì dall’indice Hang Seng.

Altrove, l’indice australiano ASX 200 ha perso il 2,24%, l’indice SGXNifty a Singapore è sceso del 2,14% e lo Shanghai Composite ha segnato -1,58%.

Le aziende in prima pagina

Giovedì la Securities and Exchange Commission ha aggiunto Nio al suo elenco di aziende cinesi sul punto di subire il delisting negli Stati Uniti a causa dello stallo contabile tra USA e Cina.  

NIO ha anche annunciato una proposta di quotazione secondaria delle sue azioni ordinarie di Classe A sulla Borsa di Singapore; il contesto normativo infatti è incerto per i colossi cinesi negli Stati Uniti.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.