Domani SpaceX lancerà altri 53 satelliti Starlink

Ecco gli ultimi aggiornamenti sul previsto lancio di satelliti del servizio Internet ad alta velocità di SpaceX 

Domani SpaceX lancerà altri 53 satelliti Starlink
2' di lettura

SpaceX, la compagnia spaziale di proprietà del CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk, lunedì ha dichiarato che lancerà altri 53 satelliti Starlink verso l’orbita terrestre bassa dal sito di lancio presso il John F. Kennedy Space Center, in Florida. 

Cosa è successo 

Mercoledì SpaceX utilizzerà il razzo Falcon 9 per lanciare i satelliti nello spazio. Il Falcon 9 è un razzo parzialmente riutilizzabile progettato per trasportare persone e carichi utili nell’orbita terrestre e oltre.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La finestra di lancio è alle ore 6:20 ET, con un’opportunità di riserva il giorno dopo alle 6:38 ET.

Dopo la separazione degli stadi, il primo stadio del Falcon 9 tornerà sulla Terra e atterrerà sulla nave drone ‘A Shortfall of Gravitas’ di stanza nell’Oceano Atlantico.  

La costellazione di satelliti Starlink trasmette servizi Internet ad alta velocità, specialmente verso le aree più remote della Terra.

Come è noto, SpaceX ha già lanciato oltre 2.000 satelliti Starlink e vuole portare questo numero a 4.425 entro il 2024. 

Leggi anche: Il servizio internet Starlink è ora disponibile in 32 Paesi 

Perché è importante 

Il Falcon 9 è il primo razzo riutilizzabile di classe orbitale al mondo. Il fattore di riusabilità abbatte notevolmente i costi, in quanto consente all’agenzia spaziale di usare le parti più costose del razzo per diversi voli.

Come dichiarato in passato, SpaceX aveva intenzione di portare in orbita il suo razzo completamente riutilizzabile Starship a gennaio; l’obiettivo finale della società è quello di sostituire i razzi attuali con lo Starship per poter trasportare carichi utili più pesanti in orbita. 

All’inizio di quest’anno Musk ha avvertito i dipendenti di SpaceX che la compagnia spaziale corre un “vero rischio di fallimento” se il suo Starship l’anno prossimo non sarà in grado di soddisfare un ritmo di almeno un volo ogni due settimane.

SpaceX è anche in gara con la NASA per portare gli astronauti su Marte; la NASA mira a raggiungere tale obiettivo entro il 2040, mentre SpaceX intende realizzarlo almeno un decennio prima.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.