Al via i rimborsi per ritardi in autostrada, ecco a quanto si ha diritto e come richiederlo

Al via i rimborsi per ritardi in autostrada, ecco a quanto si ha diritto e come richiederlo
1' di lettura

Bisogna registrarsi all’app Free to X per aver diritto alla restituzione di una parte o di tutto il pedaggio in modo proporzionale ai ritardi superiori ai dieci minuti di viaggio. L’accelerata dopo la decisione dell’Antitrust

Restare per ore fermi in coda in autostrada può da oggi diventare un incubo da farsi pagare. L’Antitrust ha sanzionato l’Aspi e ha così dato il via libera ai rimborsi per gli automobilisti dei tratti di autostrada gestiti dalla concessionaria a ricevere un indennizzo per i ritardi dovuti ai cantieri presenti sulla rete.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

A QUANTO SI HA DIRITTO

Gli automobilisti che matureranno il diritto di ottenere rimborsi andranno tra il 25% e il 100% del pedaggio, a seconda della fascia chilometrica e del ritardi accumulati a causa dei disservizi generati dai cantieri. I rimborsi partiranno giù entro il mese di maggio, a partire da ritardi di 10 minuiti...

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.