L’arte rappresenta un buon investimento?

Ecco l’opinione del broker britannico Eness Global sull’investimento in opere d’arte

L’arte rappresenta un buon investimento?
3' di lettura
Di Eness Global

In questo periodo esistono molti investimenti diversi in cui poter essere coinvolti; per qualsiasi investitore, ha sempre senso avere un portafoglio diversificato in modo da proteggersi dai rischi. Un’area di investimento che potresti essere interessato ad approfondire è l’arte. Ma vale davvero la pena dedicarvi del tempo? Diamo uno sguardo ai vari motivi per cui in effetti l’arte potrebbe essere un ottimo investimento. 

Una buona scelta se sei in cerca di un investimento a lungo termine

Se sei alla ricerca di un investimento a lungo termine, ovvero con una finestra temporale di dieci anni o più, vale la pena prendere in considerazione l’arte; se sei impaziente, probabilmente questo non è il tipo di investimento che fa per te. Molti investitori in opere d’arte decidono di incorporare i loro dipinti nella propria pianificazione patrimoniale, utilizzandoli come asset da trasmettere ai loro beneficiari; naturalmente non si tratta di una scelta obbligatoria, ma aspettati di detenerli per un bel po’ di tempo prima di poterli vendere e ottenere un profitto. 



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

L’arte è un ottimo modo per diversificare il portafoglio

A meno che l’arte non sia la tua area di competenza, il tuo hobby e la tua passione, non è il tipo di investimento in cui dovresti investire tutte le energie; per la maggior parte degli investitori esperti, l’arte rappresenterà una percentuale molto piccola del portafoglio di investimenti complessivo. Non affidarti agli investimenti in arte per ottenere un reddito costante, poiché non si tratta del tipo di investimento adatto a questo scopo. 

Capire ciò che rende l’arte un buon investimento

Come per qualsiasi altro tipo di investimento, non puoi entrare direttamente nel mondo dell’arte senza le conoscenze e la ricerca necessarie. Devi capire cosa vuole la gente e dove sono le opportunità di far soldi; dipinti e sculture antichi coprono circa cinque secoli di storia e diversi luoghi di produzione, dunque può essere difficile sapere da dove cominciare. 

Comunque, un’area che ha davvero prosperato negli ultimi tempi sono i dipinti policromi e le sculture in legno del XVII e XVIII secolo provenienti dalla Spagna; questo potrebbe essere un buon punto di partenza per creare la tua collezione.

Tuttavia, se ti senti travolto dalle informazioni e insicuro, la cosa migliore da fare è metterti in contatto con un professionista che può guidarti e permetterti di fare i migliori investimenti possibili per il tuo portafoglio e in base al tuo livello di rischio.

Le conclusioni sull’arte come ottimo investimento

Abbiamo discusso di ciò che è necessario sapere sugli investimenti in opere d’arte; speriamo di averti aiutato a comprendere meglio questo tipo di investimento e il valore ad esso associato. Al giorno d’oggi diversificare il proprio portafoglio è più importante che mai, ma è fondamentale scegliere gli investimenti giusti con cui diversificare, in modo da poter distribuire il rischio e sfruttare al massimo le possibili opportunità. 

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.