L’EMA apre ai richiami anti-Covid specifici per Omicron

Di seguito, le parole dell’autorità di regolamentazione sanitaria dell’Unione Europea sui booster mirati alla variante Omicron del COVID-19

L’EMA apre ai richiami anti-Covid specifici per Omicron
2' di lettura

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha dichiarato in una conferenza stampa di essere aperta questo autunno all’utilizzo di vaccini anti-Covid aggiornati che prendano di mira le varianti di Omicron più vecchie, in un contesto di aumento dei casi dovuto a nuove sotto-varianti di Omicron.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

L’agenzia osserva che i vaccini attuali forniscono una buona protezione nel prevenire ricoveri e decessi, ma la loro efficacia è diminuita con l’evoluzione del virus. 

L’EMA prevede che i nuovi booster del vaccino contro il COVID-19 verranno approvati entro settembre.

“I vaccini progettati per colpire i nuovi ceppi di Omicron BA.4 e BA.5, che attualmente stanno determinando un’impennata di nuove infezioni a livello globale, sono entrati solo di recente in fase di sviluppo clinico; quindi bisogna anche considerare la rapidità con cui tale vaccino potrebbe essere reso disponibile”, ha dichiarato Marco Cavaleri, responsabile per le minacce alla salute biologica e la strategia dei vaccini dell’EMA. 



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Ecco perché, per il momento, pensiamo ancora che sia molto positivo mantenere aperte tutte le opzioni e non escludere nessuno di questi candidati da qualsiasi potenziale approvazione”, ha detto Cavaleri in una conferenza stampa.

Come osservano i funzionari dell’EMA, i produttori hanno indicato di poter gestire due linee di produzione per i nuovi vaccini in caso di requisiti normativi diversi in Europa e negli Stati Uniti.

Alla domanda sull’aggiornamento del vaccino per i bambini di età compresa tra sei mesi e 5 anni, il funzionario ha affermato che stanno già esaminando il vaccino di Moderna Inc (NASDAQ:MRNA); tuttavia una decisione è attesa solo dopo la pausa estiva.

Sul vaccino di Pfizer Inc (NYSE:PFE) / BioNTech SE (NASDAQ:BNTX), il funzionario ha affermato che la valutazione dei dati sta iniziando ora e che un parere è atteso all’inizio dell’autunno.

Foto di Johaehn da Pixabay

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.