Ethereum supera Bitcoin sul mercato delle opzioni

È la prima volta nella storia che il valore complessivo dei contratti in essere su Ethereum supera quello di Bitcoin

Ethereum supera Bitcoin sul mercato delle opzioni
2' di lettura

Lunedì i contratti in essere sulle opzioni in Ethereum (CRYPTO:ETH) hanno superato per la prima volta quelli su Bitcoin (CRYPTO:BTC).

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Secondo i dati di Glassnode, al momento della pubblicazione, il valore complessivo dell’open interest sui contratti ETH su Deribit — il principale exchange globale di derivati sulle criptovalute — ammontava a 5,6 miliardi di dollari, superando i 4,3 miliardi di dollari di contratti in essere per BTC.

Deribit rappresenta oltre il 90% del volume globale degli scambi e dell’open interest sulle criptovalute.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La maggior parte delle opzioni su ETH erano opzioni call, come evidenziato dal rapporto Put/Call di 0,26. Nel frattempo, le opzioni su BTC avevano un rapporto Put/Call di 0,5.

La natura ampiamente rialzista delle scommesse su ETH giunge in concomitanza all’avvicinarsi del Merge. L’evento implica la transizione della blockchain al modello Proof of Stake, che porterà diversi cambiamenti, tra cui una riduzione dell’emissione netta di ETH.

Deribit Insights ha osservato che la volatilità implicita at the money (ATM) su ETH è aumentata maggiormente rispetto alla volatilità implicita su BTC.

 

“I livelli di volatilità implicita ATM sulle opzioni in BTC sono aumentati in modo simile a quelli di ETH durante entrambi i picchi di maggio e giugno, ma hanno registrato un aumento di soli 10 punti percentuali di volatilità all’indomani di ogni crollo, in contrasto con i due aumenti di 20 punti percentuali di ETH”, ha scritto Deribit.

“Ciò ha portato a un trend di tre mesi in cui la volatilità ATM di ETH ha sovraperformato quella di BTC, un evento alquanto prevedibile data la maggiore flessione del primo rispetto ai massimi storici di novembre”.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazione, Bitcoin era in calo giornaliero del 2,34% a 22.768,06 dollari ed Ethereum cedeva il 6,66% a 1.574,34 dollari. Dati di Benzinga Pro.